Romentino: vìola gli arresti domiciliari e finisce in carcere

Protagonista della vicenda un giovane indiano di 23 anni, che è stato denunciato anche per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

Immagine di repertorio

Evade dagli arresti domiciliari, ma viene "beccato" dai carabinieri e finisce dietro le sbarre.

E' successo a Romentino. Protagonista della vicenda, un 23enne indiano, che si trovava agli arresti domiciliari per i reati di lesioni aggravate, tentata estorsione e rapina.

Durante le procedure di arresto, inoltre, il giovane ha aggredito e ferito (non gravemente) i carabinieri. Per questo motivo è stato anche denunciato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Lo stadio di Novara set cinematografico per un giorno: si cercano comparse

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Tragedia a Castelletto: muore investito dal camion della nettezza urbana

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • E' un rifugiato politico l'uomo che vagava a piedi con un coltello sulla A4: arrestato dopo 24 ore di ricerche

Torna su
NovaraToday è in caricamento