Castelletto Ticino, giardiniere travolto e ucciso dalla pianta che stava tagliando

Franco Di Lullo era al lavoro nel giardino di una villetta

I soccorsi sul luogo dell'incidente

Stava lavorando insieme ad un collaboratore nel giardino di una villetta, quando il grosso albero che stava tagliando gli è caduto addosso senza lasciargli scampo.

Muore travolto da una pianta

É morto così Franco Di Lullo, 63 anni, intorno alle 16 di lunedì 19 agosto. L'uomo era al lavoro nel giardino di una casa di via Ticino Novelli, a Castelletto, nella zona vicina al fiume. Il giardiniere, insieme ad un collaboratore, era impegnato a tagliare una pianta: secondo le ricostruzioni un colpo di vento o un errore nel taglio potrebbero aver provocato la caduta improvvisa del tronco, che ha travolto il 63enne e lo ha ucciso sul colpo.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, i vigili del fuoco, i carabinieri e i tecnici dello Spresal, per verificare le cause dell'incidente sul lavoro.

Di Lullo abitava a Dormelletto: lascia la moglie e tre figli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

  • Inquinamento a Novara: scatta il blocco del traffico, stop ai diesel Euro 4

  • I 5 migliori ristoranti sul Lago d'Orta

Torna su
NovaraToday è in caricamento