Attentato di Tunisi, Novara saluta Francesco Caldara

In Cattedrale i funerali del novarese rimasto ucciso nell'attentato di Tunisi

La città di Novara saluta per l'ultima volta Francesco Caldara, il novarese rimasto ucciso mercoledì nell'attentato terroristico a Tunisi.

Oggi, alle 15 in Cattedrale, i funerali celebrati dal Vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla. Nella giornata di ieri, e fino a questa mattina, sono stati molti i novaresi che hanno voluto rendere omaggio al feretro di Francesco Caldara al Broletto, dove era stata allestita la camera ardente. Tra loro, anche il Vescovo, il sindaco di Novara Andrea Ballarè e il Prefetto Francesco Paolo Castaldo.

Francesco Caldara, 64 anni ed ex dipendente Sun, ha perso la vita mentre si trovava in vacanza con la compagna Sonia Reddi, rientrata a Novara nei giorni scorsi e ora ricoverata all'ospedale Maggiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

  • "I malati di coronavirus potrebbero essere curati a casa, ma non ci sono i farmaci". Il racconto di un medico di base novarese

Torna su
NovaraToday è in caricamento