Romentino, quarto tentativo di furto a casa di un'anziana: via oro e contanti

E' successo nei giorni scorsi nel pomeriggio: i ladri hanno ingannato la signora

Foto di repertorio

Forse pensavano di trovare casa vuota, forse no. Martedì pomeriggio intorno alle 17 i ladri hanno fatto purtroppo bottino in un'abitazione di Romentino. In casa, a tre livelli, c'era soltanto un'aziana signora di 90 anni. "Io vivo con lei ma non ero a casa, - racconta la figlia - intorno alle 17 mia madre, che è ancora molto lucida, ma con qualche difficoltà motoria, ha sentito un rumore provenire dal piano di sotto e così si è affacciata". Ad attenderla un uomo che le ha detto di avere la porta aperta e di fare attenzione e nel frattempo lui e un'altra persona, erano due in tutto, sono saliti in casa. La signora ha detto ai due che nel cortile vive un poliziotto e avrebbe voluto chiamarlo per avvisarlo, ma "i due le hanno detto che erano colleghi e lo avevano già avvisato, - prosegue la figlia - allora mia mamma ha tentato di chiamare il fratello, ma le è stato tolto il telefono".

I due, che hanno mostrato gentilezza, sono saliti al piano superiore per controllare che tutto fosse in ordine e ne hanno approfittato per portare via l'oro che hanno trovato. "Hanno portato via anche dei soldi che mia mamma aveva nel portafogli e poi se ne sono andati". 

Solo in un secondo momento l'anziana ha realizzato l'accaduto, perché è scesa e ha trovato la porta sfondata, forse con un piede di porco, e ha chiamato subito il figlio che a sua volta ha chiamato i carabinieri. E al piano superiore un gran caos. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ora mia mamma ha un po' di paura a rimanere a casa da sola, abbiamo già subito un furto anni fa, ma solo quest'anno è il quarto tentativo, - prosegue la figlia nel racconto - una volta si è presentato un signore con un apparecchio che analizzava l'acqua e ha comunicato a mia mamma che l'acqua era radioattiva e le ha detto che nel pomeriggio sarebbe passato un tecnico. Le ha anche consigliato di mettere l'oro nel frigorifero. Un'altra volta è arrivata una telefonata in cui un signore diceva che nostro nipote aveva avuto un incidente e sarebbe passato qualcuno a prendere del materiale. La cosa che ci dà fastidio è che non si sono fermati, in questo caso, davanti aun'anziana. E ho voluto raccontare per mettere in guardia le altre persone, soprattutto le più indifese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Violento scontro fra auto e motocicletta: morto un centauro novarese

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente in tangenziale a Novara: motociclista finisce contro il guard rail

  • Cosa fare in città: gli eventi del fine settimana del 4 e 5 luglio

  • Stresa, si masturba davanti ai passanti: 26enne denunciato dai carabinieri

Torna su
NovaraToday è in caricamento