Romentino, quarto tentativo di furto a casa di un'anziana: via oro e contanti

E' successo nei giorni scorsi nel pomeriggio: i ladri hanno ingannato la signora

Foto di repertorio

Forse pensavano di trovare casa vuota, forse no. Martedì pomeriggio intorno alle 17 i ladri hanno fatto purtroppo bottino in un'abitazione di Romentino. In casa, a tre livelli, c'era soltanto un'aziana signora di 90 anni. "Io vivo con lei ma non ero a casa, - racconta la figlia - intorno alle 17 mia madre, che è ancora molto lucida, ma con qualche difficoltà motoria, ha sentito un rumore provenire dal piano di sotto e così si è affacciata". Ad attenderla un uomo che le ha detto di avere la porta aperta e di fare attenzione e nel frattempo lui e un'altra persona, erano due in tutto, sono saliti in casa. La signora ha detto ai due che nel cortile vive un poliziotto e avrebbe voluto chiamarlo per avvisarlo, ma "i due le hanno detto che erano colleghi e lo avevano già avvisato, - prosegue la figlia - allora mia mamma ha tentato di chiamare il fratello, ma le è stato tolto il telefono".

I due, che hanno mostrato gentilezza, sono saliti al piano superiore per controllare che tutto fosse in ordine e ne hanno approfittato per portare via l'oro che hanno trovato. "Hanno portato via anche dei soldi che mia mamma aveva nel portafogli e poi se ne sono andati". 

Solo in un secondo momento l'anziana ha realizzato l'accaduto, perché è scesa e ha trovato la porta sfondata, forse con un piede di porco, e ha chiamato subito il figlio che a sua volta ha chiamato i carabinieri. E al piano superiore un gran caos. 

"Ora mia mamma ha un po' di paura a rimanere a casa da sola, abbiamo già subito un furto anni fa, ma solo quest'anno è il quarto tentativo, - prosegue la figlia nel racconto - una volta si è presentato un signore con un apparecchio che analizzava l'acqua e ha comunicato a mia mamma che l'acqua era radioattiva e le ha detto che nel pomeriggio sarebbe passato un tecnico. Le ha anche consigliato di mettere l'oro nel frigorifero. Un'altra volta è arrivata una telefonata in cui un signore diceva che nostro nipote aveva avuto un incidente e sarebbe passato qualcuno a prendere del materiale. La cosa che ci dà fastidio è che non si sono fermati, in questo caso, davanti aun'anziana. E ho voluto raccontare per mettere in guardia le altre persone, soprattutto le più indifese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Allarme al Fauser: scuola evacuata per un principio di incendio

  • Trecate, otto vigili su 14 chiedono di andarsene dal comando

  • Trenord, sciopero di 23 ore in arrivo: treni a rischio il 15 dicembre

Torna su
NovaraToday è in caricamento