"Insieme per Ghemme": tra le priorità del sindaco, l'espulsione di una famiglia di giostrai

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Ancora prima del consiglio d'insediamento della nuova amministrazione comunale, il nucleo famigliare Simonig, che si è insediato da tempo e su autorizzazione comunale con tre roulotte nell'area vicino all'autolavaggio, si è visto recapitare una lettera con cui il primo cittadino gli intimava di sgomberare la zona entro 48 ore.

La motivazione citata nel documento è la presenza di un Regolamento comunale di Polizia urbana che vieta, sul territorio comunale, qualsiasi forma di campeggio. Il testo non tiene invece in considerazione la delibera del 29 maggio 2013 con la quale, viste le condizioni precarie di salute del capofamiglia ( costretto in carrozzina, a seguito dell'amputazione di una gamba), si autorizzava la sosta di tre veicoli nel piazzale Meucci.

Martedì 10 giugno una rappresentanza del gruppo Insieme per Ghemme, ha fatto visita alla famiglia. Quest'ultima, in evidenti condizioni di disagio, ha evidenziato la regolarità del suo contratto con l'Enel, prorogato fino al 31 dicembre ed ha mostrato la tessera che attesta il pagamento della tassa rifiuti.

Hanno chiesto al sindaco un mese di tempo per andarsene ma quest'ultimo gli ha dato solo fino a venerdì 13. Gli hanno inoltre chiesto di potergli parlare di persona, ci hanno detto, ma il sindaco ha rifiutato.

"Non siamo zingari, siamo italiani", hanno sottolineato. Hanno scelto Ghemme perchè è vicino agli ospedali, da cui fanno spesso la spola, visto le condizioni precarie del più anziano; e poi perchè uno dei componenti lavora in una ditta di Romagnano; in questo modo si guadagnanno onestamente da vivere, quando non hanno spettacoli ambulanti da seguire.

Noi riteniamo che non sia una priorità occuparsi di questa famiglia, perchè essa non costituisce un problema per Ghemme. I problemi sono ben altri. Di questo passo, temiamo che la prossima puntata sia l'eliminazione dell'Isa e dei problemi dei ghemmesi di cui si occupa.

Torna su
NovaraToday è in caricamento