Verbania, imprenditore nasconde al Fisco un milione e mezzo di euro: la finanza gli sequestra case e auto

L'imprenditore edile verbanese aveva costituito un fondo nel quale faceva confluire il suo patrimonio immobiliare per non pagare le tasse

Foto di repertorio

Le Fiamme Gialle di Verbania hanno sequestrato beni mobili e immobili per un vaolore di ad un imprenditore edile 227.240,10 euro.

L'uomo infatti nel 2012 e 2013 ha occultato al Fisco un volume d’affari pari a 1.454.930,3 euro, omettendo la dichiarazione ed il versamento di IVA per 227.240,10 euro, esattamente il valore di beni sequestrati. Tutte le cessioni immobiliari controllate erano infatti regolarmente registrate presso gli uffici dell’Agenzia del territorio, ma non venivano effettuate le dichiarazioni fiscali. I finanzieri e la Procura della Repubblica di Verbania hanno così contestato i reati di omessa presentazione della dichiarazione IVA e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. L’imprenditore infatti, poco prima della scadenza per il pagamento degli adempimenti fiscali, aveva costituito un fondo nel quale faceva confluire il suo patrimonio immobiliare, cercando così di sottrarlo ai controlli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

  • Elettrocardiogrammi: dal 3 giugno necessaria la prenotazione per effettuare l'esame

  • Coronavirus, +57 positivi in Piemonte: stabile la situazione a Novara, ma c'è un decesso

Torna su
NovaraToday è in caricamento