Borgomanero: non si esclude nessuna causa per l'incendio all'area ecologica

L'isola è in sicurezza e riaperta al pubblico. Nessun danno ai vicini gattile e canile. Fotogallery

Incendio via Resega

"La piattaforma ecologica era regolarmente in funzione quando è scoppiato l'incendio, gli operai erano in pausa pranzo e quando avevano lasciato l'area non c'era nessun principio d'incendio - ripercorre così la vicenda il direttore di Medio Novarese Ambiente spa Giampiero Padovan - sono stati chiamati dalla vicina ditta Fornara. Hanno visto che aveva preso fuoco il contenitore degli ingombranti, pieno non più della metà, mentre stavano arrivando i Vigili del fuoco il fuoco si è diramato sul mucchio prendendo maggiori dimensioni".

Grazie ai pompieri le fiamme sono state domate e oggi pomeriggio l'area ha potuto riaprire regolarmente.

Ci sono diverse ipotesi riguardo alle cause che lo hanno scatenato, probabilmente è stato accidentale perchè non c'è nessun tipo di elemento per dire che c'è stato dolo. Potrebbe trattarsi quindi di autocombustione o della braci ancora accese in qualche contenitore, magari qualcuno che ha fatto una grigliata e poi ha buttato la cenere.

"Il contenitore è da rifare, ma siamo assicurati e al camion parcheggiato lì vicino è colato lo specchietto retrovisore - spiega riguardo ai danni Padovan - non abbiamo le telecamere di sorveglianza per capire come sia scoppiato".

“Ringraziamo – hanno detto il Sindaco Sergio Bossi e l’Assessore Elisa Zanetta – tutti coloro che sono prontamente intervenuti, volontari, Forze dell’ordine e Vigili del fuoco”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

Torna su
NovaraToday è in caricamento