Si schianta contro il guard rail: all'arrivo dei carabinieri lo scavalca per scappare ma cade in un dirupo

L'uomo, un cinquantenne valsesiano, credeva forse di sfuggire ai militari

Foto di repertorio

Non si sa che cosa abbia pensato o se fosse sotto l'effetto di alcol o droghe l'automobilista che nella notte tra sabato e domenica ha cercato di sfuggire ai carabinieri saltando oltre al guard rail.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio è avvenuto sulla statale di Boca, nei pressi del santuario. L'uomo, un cinquantenne residente a Valduggia, ha avuto un incidente autonomo e si è schiantato con la sua auto contro il guard rail. I carabinieri, che passavano per caso, si sono fermati a vedere se ci fossero feriti e se l'automobilista avesse bisogno di aiuto. Alla vista dei militari però l'uomo ha scavalcato il paracarro, credendo che ci fosse un prato. Invece è precipitato per circa 8 metri in mezzo ai rovi. Per recuperarlo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco e del personale del 118, che lo ha trasportato all'ospedale Santissima Trinità di Borgomanero con numerose fratture. Per lui disposti anche tutti gli esami per capire se fosse sotto l'effetto di alcol o droghe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

  • Elettrocardiogrammi: dal 3 giugno necessaria la prenotazione per effettuare l'esame

  • Coronavirus, +57 positivi in Piemonte: stabile la situazione a Novara, ma c'è un decesso

Torna su
NovaraToday è in caricamento