Non si ferma all'alt della polizia: inseguimento a 200 chilomentri all'ora sull'A26

E' successo martedì. Protagonista della vicenda un automobilista di 43 anni, che è stato poi fermato dagli agenti e, dopo il controllo, è risultato ubriaco

Foto di repertorio

Non si ferma all'alt della polizia e fugge a tutta velocità per evitare l'alcol test. E' successo nei giorni scorsi, martedì 30 ottobre, sull'A26.

Gli agenti della Stradale decidono di fermare un automobilista all'altezza della Barriera del Lago Maggiore. L'uomo, un 43enne del Vco, però non si ferma e, anzi, schiaccia il pedale dell'acceleratore, sfrecciando a 200 chilometri all'ora sull'autostrada.

Ne nasce un inseguimento, che si conclude dopo pochi chilometri: fermato dagli agenti, l'uomo viene sottoposto all'alcol test, a cui è risultato positivo. L'uomo è quindi finito nei guai per guida in stato di ebbrezza e per non essersi fermato all'alt della polizia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Lo stadio di Novara set cinematografico per un giorno: si cercano comparse

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Tragedia a Castelletto: muore investito dal camion della nettezza urbana

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • E' un rifugiato politico l'uomo che vagava a piedi con un coltello sulla A4: arrestato dopo 24 ore di ricerche

Torna su
NovaraToday è in caricamento