Novara, intossicata dal monossido di carbonio in casa: salvata grazie al rilevatore portatile dei soccorritori

La casa era satura del pericolosissimo gas

Repertorio

Si sente male, arriva l'ambulanza e i soccorritori scoprono che la casa è satura di monossido di carbonio.

É successo a Veveri, dove una pensionata ha iniziato a stare male con mal di testa, capogiri, nausea e svenimenti. I soccorritori dell'ambulanza sono arrivati sul posto e, una volta entrati in casa, hanno notato valori anomali nei rilevatori portatili di monossido che indossano sulla divisa. La donna è finita in ospedale, insieme ad un'altra persona che era con lei. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'abitazione.

Il monossido di carbonio, letale ma assolutamente inodore, si era probabilmente sprigionato da una caldaia difettosa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 7 e 8 dicembre

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

Torna su
NovaraToday è in caricamento