Arona: Lagoni ancora chiusi per ordigni bellici

Il parco è stato nuovamente chiuso perchè rinvenute tre bombe, tra cui una a mano

immagine di repertorio

E' stato chiuso nuovamente il parco dei Lagoni che si estende nella frazione aronese di Mercurago e sui territori comunali di Oleggio Castello, Dormelletto e Comignago.

In accordo con i rispettivi primi cittadini, Alberto Gusmeroli, sindaco di Arona ha disposto la chiusura temporanea dell'area verde frequentata da ragazzi e famiglie per tutelare l'incolumità pubblica. L'accesso è consentito solamente ai residenti.

A distanza di una settimana circa, sono state rinvenute altre tre bombe tra cui una bomba a mano. L'area nei prossimi giorni sarà messa in sicurezza e poi riaperta al pubblico.

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare in dieci passi

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

  • Da settembre panoramica dentaria presso la Radiologia di Arona

  • Il potassio: dove trovarlo e i benefici

I più letti della settimana

  • Esselunga assume a Novara e provincia: come candidarsi

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Creavoladossola, donna trovata morta nella notte nei boschi vicino a casa

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Castelletto Ticino, rimane schiacciato da una pianta che stava tagliando: morto sul colpo

  • Arriva "Antonino Chef Academy”: strada chiusa due mesi per lo show di Cannavacciuolo

Torna su
NovaraToday è in caricamento