Edilizia scolastica: grazie a Prisma le scuole della città si rimettono a nuovo

Dopo l'esperienza con il Comune, la cooperativa sociale ha stretto un nuovo accordo di collaborazione anche con la Provincia per intervenire sulla manutenzione ordinaria degli istituti superiori di Novara

Anche le scuole superiori di secondo grado, che fanno capo alla Provincia, saranno rimesse a nuovo grazie alla disponibilità di Prisma

Dopo l'esperienza con il Comune, infatti, la cooperativa sociale ha stretto un nuovo accordo di collaborazione anche con l'amministrazione provinciale per intervenire sulla manutenzione ordinaria degli istituti superiori della città di Novara.

I primi interventi, svolti gratuitamente da alcuni dipendenti e volontari della cooperativa in cambio di visibilità e "pubblicità" da parte della Provincia, saranno di tipo idraulico e interesseranno per primi l'istituto Mossotti, il Nervi e il liceo delle scienze umane Bellini

Secondo la convenzione che sarà siglata a breve, la cooperativa Prisma metterà a disposizione della Provincia un monte ore durante il quale svolgere gli interventi di cui necessitano le scuole.

"Oggi - ha commentato la consigliere provinciale con delega all'Istruzione Milù Allegra - non possiamo permetterci di sciupare più nulla, tutti devono rendersi conto che l'edificio pubblico è un edificio di tutti e grazie alla collaborazione con Prisma potremo intervenire sulla manutenzione ordinaria di alcuni edifici scolastici di Novara che hanno bisogno di continue cure".

La cooperativa sociale Prisma è nata 26 anni fa e oggi conta 8 dipendenti soci lavoratori, 5 soci lavoratori svantaggiati, 10 volontari, 10 soci sostenitori e 20 apprendisti svantaggiati esterni, la maggior parte dei quali in borsa lavoro dal dipartimento di Salute Mentale dell’Asl di Novara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achref travolto da una moto mentre era in bicicletta

Torna su
NovaraToday è in caricamento