Inizia la scuola, proseguono i lavori per la messa in sicurezza degli istituti superiori

Il presidente della provincia visiterà i complessi interessati. Si tratta di Mossotti, Nervi, Bonfantini, Tornielli e Ravizza di Novara, Pascal di Romentino, Fermi di Arona e Galilei di Gozzano

Per l’apertura dell’anno scolastico il presidente della Provincia di Novara Matteo Besozzi visiterà tre istituti scolastici superiori insieme alla consigliera delegata all’Istruzione Emanuela Allegra. Gli incontri si propongono di dare un messaggio di benvenuto ai ragazzi e serviranno a verificare lo stato di avanzamento dei lavori realizzati e in fase di realizzazione nelle scuole superiori del territorio.

Il primo incontro è programmato venerdì 9 settembre alle 9.30 al Pascal di Romentino per incontrare la preside Silvia Baldi e il corpo insegnanti: nel complesso di Romentino sono in corso di ultimazione importanti lavori di messa in sicurezza e manutenzione straordinaria delle strutture, il progetto dell’importo complessivo di 500.000 euro è inserito nel piano di edilizia scolastica “Scuole Sicure”; sempre a Romentino si è inoltre conferito l’incarico di coordinatore della sicurezza e per l’ottenimento della SCIA antincendio e certificazione controsoffitti di nuova posa per oltre 12mila euro.

Giovedì 15 settembre alle 10 la delegazione provinciale incontrerà il preside Giovanni Battista Cattaneo e una delegazione di studenti dell’istituto tecnico Fauser di Novara per avviare l’anno scolastico presentando anche i lavori di miglioramento della palestra dell’istituto, attesi da tempo.
La settimana successiva, martedì 20 settembre alle 9.30 Besozzi e Allegra incontreranno la preside Marina Verzoletto e gli studenti del Fermi di Arona, istituto nell’ultimo anno interessato da diversi interventi concertati anche con genitori e studenti, tra i quali l’impermeabilizzazione del tetto (36.874 euro la spesa totale).

“Nel saluto di inizio anno – spiega Besozzi – spronerò i ragazzi ad impegnarsi al massimo nello studio, valorizzando il ruolo formativo della scuola e degli insegnanti. Dirò loro di pretendere dai loro insegnanti l’istruzione che meritano, di pretendere dalla scuola la possibilità di costruirsi il proprio futuro. Solo lavorando con impegno tutti insieme, con famiglie e insegnanti, potremo dare ai ragazzi il nostro contributo per migliorare la nostra società”.

Intanto come ormai tradizione dell’amministrazione Besozzi, il suono della campanella è anche occasione per fare il punto dei lavori principali che hanno interessato o a breve interesseranno le scuole superiori. A Novara i lavori per la realizzazione dell’impianto di energia fotovoltaica al Nervi e al Mossotti hanno richiesto un importo di progetto di 380.000 euro inserito in uno specifico finanziamento per l’efficientamento energetico. Sempre a Novara è stato affidato il servizio di vigilanza per la gestione dell’impianto antintrusione all’Istituto Tornielli, per una spesa complessiva di 3.660 euro. Al Bonfantini di Vignale sono stati affidati: il ripristino dell’impianto rilevazione incendi (€ 2.171); la fornitura di lampade e materiale elettrico (€ 12.200) e la fornitura di cartelli per segnaletica ed emergenza, questi ultimi saranno posizionati anche al Mossotti (€ 1.561,60) che ha beneficiato anche di interventi per la messa in sicurezza antincendio del fabbricato (€ 74.305,21); ampliamento dell’impianto di rilevazione incendi (€ 18.052) e fornitura di lampade di emergenza e materiale elettrico (€ 17.080).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Gozzano la succursale dell’Istituto Galilei ha avuto il completamento di diversi interventi di messa in sicurezza di opere in carpenteria metallica (€ 13.404,23). Manutenzioni straordinarie alle coperture e ai tetti anche a Borgomanero: all’Istituto Da Vinci e alla sede del Galilei, così come al Ravizza di Novara (€ 23.339 in totale). Importante poi l’impegno sui servizi tecnico-professionali propedeutici alla presentazione di SCIA antincendio che hanno coinvolto molti Istituti scolastici provinciali (€ 43.238 l’impegno di spesa complessivo): tali servizi consentiranno di procedere ad una progettazione del complessivo importo di €.1.000.000 per la realizzazione di opere riguardanti la sicurezza antincendio degli istituti di competenza provinciale. Effettuata anche la manutenzione ascensori per una spesa complessiva di quasi 27mila euro. Da ultimo al fine di ovviare alle situazioni imprevedibili di pericolo o di urgenza relativi ai fabbricati di proprietà o gestiti dalla Provincia, sono stati eseguiti lavori urgenti ed indifferibili di ordinaria e straordinaria manutenzione per una spesa di oltre 33.550.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Violento scontro fra auto e motocicletta: morto un centauro novarese

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente in tangenziale a Novara: motociclista finisce contro il guard rail

  • Cosa fare in città: gli eventi del fine settimana del 4 e 5 luglio

  • Stresa, si masturba davanti ai passanti: 26enne denunciato dai carabinieri

Torna su
NovaraToday è in caricamento