178 visite senologiche: successo per l'Ottobre Rosa di Lilt

Grande soddisfazione della Lega italiana contro i tumori, che ha concluso l'Ottobre Rosa con un grande successo

Con 178 visite senologiche gratuite e oltre 300 porzioni di paniscia “in rosa” servite in Piazza Duomo a Novara si è chiuso l’Ottobre Rosa 2015 targato Lilt, con una partecipazione sempre più attiva della città.

L’Ottobre Rosa Lilt conferma i “grandi numeri” dello scorso anno e, anzi, li supera. Il mese che la Lilt (Lega Italiana per Lotta contro i Tumori) dedica alla prevenzione del tumore alla mammella e che la sezione provinciale novarese della Lilt ha voluto nuovamente arricchire con eventi e iniziative “in tinta”, si è chiuso Sabato 24 Ottobre con un bilancio decisamente positivo.

Sabato 24 Ottobre, l’Ottobre Rosa, così come lo scorso anno, infatti, ha proposto le visite senologiche gratuite in Piazza Duomo a Novara: iniziativa che è la naturale conclusione del percorso ideato da Lilt e vissuto, un po’, dall’intera cittadinanza. L’apertura con il flash mob delle scuole di danza per le vie del centro, poi la giornata nelle farmacie e i laboratori creativi per i bambini sono state tutte tappe per giungere alla meta ossia alla vera a propria azione di prevenzione. 

"Anche quest’anno, abbiamo fortemente voluto, nel nostro ultimo sabato d’iniziative “in rosa” – spiega la Presidente della sezione provinciale Novara Lilt Dott.ssa Giuseppina Gambaro – un’azione concreta di prevenzione. Le iniziative con cui abbiamo colorato la città per un mese intero sono servite per diffondere la campagna e per sensibilizzare la cittadinanza nelle sue diverse fasce d’età e differenti target mentre sabato 24, nei tre ambulatori allestiti sotto il maxi tendone offertoci dai volontari del Gruppo Scorpion della Protezione Civile e con il prezioso supporto di Novara Soccorso, con i medici specialisti che hanno dato la loro disponibilità, abbiamo reso concreto il messaggio di prevenzione".

La giornata si è chiusa poi, con un momento volutamente conviviale: la “Paniscia in rosa” in piazza offerta grazie al sostegno del Circolo Operaio Agricolo Bicocca Novara che ha servito oltre 300 porzioni di paniscia. 

"Confermiamo la nostra soddisfazione – commenta il segretario provinciale Lilt Davide Occhipinti – perché la giornata finale per noi è un po’ la “cartina di tornasole”: il risultato delle visite in piazza ci ha confermato che il messaggio è passato. Abbiamo constatato con grande piacere non solo che ormai la città riconosce i nostri simboli e ha fatto suo il messaggio della Campagna di prevenzione ma con il patrocinio di anche che, quest’anno, molte giovani donne si sono messe in fila per farsi visitare. E’ proprio a loro che era dedicata questa edizione Nastro Rosa 2015 e, quindi, non possiamo che esserne soddisfatti".

Domenica 25 Ottobre, poi, la “macchia rosa” si è espansa anche sul territorio per due eventi “extra”: a Cameri per il Pink Fitness Day allo Sport Cube e a Terdobbiate in piazza per la Giornata dedicata alle associazioni di volontariato dove anche Lilt è stata presente grazie all’impegno della nuova referente Stefania Ferraresi.

La diffusione del messaggio è stata, sicuramente, amplificata anche grazie alle molte collaborazioni nate (e continuate) per l’occasione: "Sarebbe impossibile ringraziare tutti - concludono Gambaro e Occhipinti – e quindi un grande grazie collettivo va a tutti i partner che hanno contributo alla Campagna 2015 e uno speciale alle nostre preziose volontarie Lilt  che si sono impegnate in modo straordinario. Grazie al contributo di tutti Novara ha saputo cogliere di nuovo con entusiasmo l’iniziativa e, quindi, non ci resta che dare l’Arrivederci al 2016".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

  • Novara, intervento d'avanguardia alla Cardiologia dell'ospedale Maggiore

Torna su
NovaraToday è in caricamento