Novara, madre e figlio in manette: tenevano la droga in garage

L'attività "di famiglia" avrebbe potuto fruttare oltre 10mila euro

Repertorio

I loro movimenti erano sospetti e gli agenti della squadra antidroga della Questura li stavano sorvegliando già da un po': così sono finiti in manette madre e figlio per spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti, una volta certi dell'attività di famiglia svolta dai due, hanno perquisito le abitazioni di M.M., novarese di 36 anni, e di sua madre, T.C. di 57 anni. In casa non hanno trovato nulla di rilevante, ma gli agenti non si sono arresi: in un garage, di proprietà di un'altra persona ma regolarmente utilizzato da madre e figlio, hanno scoperto 1 chilo di droga. Tra hashish e marijuana era possibile per i due confezionare circa 800 dosi, che una volta vendute avrebbero fruttato oltre 10mila euro. Il 36enne si trova in carcere, mentre la madre è indagata in stato di libertà per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

Torna su
NovaraToday è in caricamento