Novara, scoperto un meccanico abusivo a Sant'Agabio

Per il "titolare" dell'officina è scattata una maxi multa

Repertorio

Un'officina completamente abusiva a Sant'Agabio.

Nella giornata di martedì 12 novembre il Nucleo di Polizia Annonaria e Commerciale, in collaborazione con il Nucleo Ambiente, ha proceduto al sequestro dell'officina. L'attività era condotta da uno straniero, con regolare permesso di soggiorno, che utilizzava alcuni box all'interno di uno stabile. Nel corso dell'ispezione, gli agenti hanno individuato la presenza di numerose attrezzature professionali (compressori, serie di chiavi, banchi, sollevatori idraulici, crick, cavalletti, trapani, ecc.), strumenti necessari nelle attività di autoriparatore. Inoltre, all'interno dei box erano stati ammassati rifiuti meccanici in quantità considerevole (pastiglie dei freni, cerchioni, dischi dei freni, marmitte, batterie auto, ecc.) oltre a dei bidoni contenenti oli esausti e gasolio agricolo.

L'uomo è stato denunciato per detenzione in modo incontrollato di rifiuti autoprodotti pericolosi e non, in assenza di tracciabilità dello smaltimento degli stessi, e per lo sversamento sul suolo di rifiuti pericolosi. Per lui è scattata una sanzione di 5164 euro per l'esercizio abusivo dell'attività di autoriparatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

  • Allarme al Fauser: scuola evacuata per un principio di incendio

Torna su
NovaraToday è in caricamento