Tornano sole e caldo in Piemonte: massime più basse e niente afa

Nel Vco e a Borgomanero, invece, è cominciata ieri, domenica 26 agosto, la conta dei danni causati dal violento nubifragio di sabato 25. Verbania resta la città più coltpita

Dalla giornata di ieri, domenica 26 agosto, è tornato a splendere il sole sul Piemonte e sul novarese.

Le previsioni parlano infatti di cielo terso, vento e caldo per tutta la settimana, ma con qualche grado in meno rispetto ai giorni scorsi. Secondo i metereologi le massime non dovrebbero superare i 31-32 gradi, e soprattutto non si dovrebbe ripetere l'afa dell'ultima settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In queste ore, continua però la conta dei danni a Verbania, in alcuni Comuni del Vco e a Borgomanero, dove sabato sera, 25 agosto, ha imperversato un violento nubifragio. Nella parte nord di Borgomanero, e in alcune frazioni della città, il maltempo ha abbattuto alberi e rami, e scoperchiato tetti e coperture in amianto. A Verbania, invece, il vento a 108 km/h ha devastato la città e distrutto il parco di Villa Taranto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Tragedia a Cameri: annega nel Ticino davanti a moglie e figlio

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Tragedia a Cameri: si tuffa nel Ticino e annega

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

Torna su
NovaraToday è in caricamento