Borgomanero, bambino di tre anni muore in ospedale

Le condizioni del bimbo erano gravissime già all'arrivo al pronto soccorso

Tragedia a Borgomanero: un bambino di soli tre anni è morto in ospedale.

Il piccolo Paul Lainez è giunto nella notte del 4 febbraio al pronto soccorso dell'ospedale Santissima Trinità di Borgomanero con un quadro clinico gravissimo. Il pediatra di turno ha immediatamente svolto i primi accertamenti e ha allertato tutto il team d'urgenza, composto da anestesista, rianimatore e cardiologo, per cercare di stabilizzarlo. Nonostante tutti i tentativi di rianimazione però il bambino è deceduto poche ore dopo il suo arrivo.

"Nonostante la tempestiva messa in atto di tutte le procedure diagnostico-terapeutiche e rianimatorie eseguite il quadro clinico è progressivamente e rapidamente peggiorato fino al decesso del piccolo - precisa l'Asl di Novara - Sulla base delle informazioni attualmente disponibili, non è al momento possibile definire la causa del decesso per la quale si dovranno attendere i risultati degli ulteriori accertamenti in corso e dell’autopsia". Dagli ultimi accertamenti però sembra probabile l'ipotesi che si tratti di polmonite

Il bambino, di origine sudamericana, viveva con la sua famiglia a San Maurizio D'Opaglio. 

Potrebbe interessarti

  • 5mila trapianti di rene eseguiti in Piemonte: l'ultimo a Novara

  • Come smettere di fumare in dieci passi

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

  • Il potassio: dove trovarlo e i benefici

I più letti della settimana

  • Novara, le baby gang tengono in ostaggio la zona del Carrefour di viale Giulio Cesare

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Castelletto Ticino, rimane schiacciato da una pianta che stava tagliando: morto sul colpo

  • Arriva "Antonino Chef Academy”: strada chiusa due mesi per lo show di Cannavacciuolo

  • Ritrovato il giovane novarese scomparso in Spagna: sta bene

Torna su
NovaraToday è in caricamento