Non raccoglie i bisogni del cane: beccato dalle telecamere e multato con 400 euro

E' successo a Domodossola, dove solo qualche mese fa una ragazzina era stata multata per aver fatto pipì in strada

Foto di repertorio

Multa da 400 euro per non aver raccolto i bisogni del proprio cane per strada. E' successo a Domodossola, dove il "trasgressore" è stato rintracciato dalla polizia locale grazie alla segnalazione di un domese che ha fornito agli agenti le immagini del suo impianto di videosorveglianza privata.

Una volta rintracciato, il padrone del cane ha ammesso la propria responsabilità e ha pagato la multa di 400 euro. La vicenda è stata raccontata su Facebook dal sindaco della città Lucio Pizzi, che ha commentato: "L’impegno delle istituzioni nel garantire il rispetto delle regole dovrebbe essere la normalità, e la collaborazione con la cittadinanza è il primo elemento per combattere il malcostume e garantire la sicurezza urbana".

Pochi mesi fa, sempre a Domodossola, il Comuna di Domodossola aveva multato (con una sanzione di 5mila euro) i genitori di una ragazzina che era stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza mentre faceva pipì per strada. Anche in questo caso, l'episodio era stato raccontato su Facebook dal primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

  • Allarme al Fauser: scuola evacuata per un principio di incendio

  • Trecate, otto vigili su 14 chiedono di andarsene dal comando

Torna su
NovaraToday è in caricamento