E' nata l'associazione Gentes

Si tratta di un coordinamento, un gruppo di associazioni, di promozione sociale. Obiettivo: promuovere l'integrazione ed i diritti di persone migranti, in una visione allargata di cittadinanza

Il 30 gennaio si è costituito ufficialmente a Novara il Coordinamento Gentes, associazione di promozione sociale.

Prende vita in seguito all'edizione 2013 del Festival dei Popoli, che ha avuto un grande successo di pubblico e di critica. Questo atto formale è il risultato di un percorso durato vari mesi e che ha visto le associazioni ripensare in modo nuovo all’associazionismo, e cioè lavorare in coordinamento e in rete, dando più forza ai propri obiettivi.

Il coordinamento è composto da un gruppo di diverse associazioni, persone singole e rappresentanti di comunità di migranti ufficialmente costituite presenti nel territorio novarese che rappresentano i soci fondatori: Associazione Mobadara, Pagine e Colori, Latino Americana, Sermais, Acmis2020, Assopace, Yllary, Ucraina, Turikumwe, Banca del Tempo di Oleggio, oltre a Simona Scapparone, Donata Castoldi, Cristiano Taddei e Bruno Macaro.

Gentes ha l’intento di promuovere nella regione Piemonte ed in particolare nella provincia di Novara, l’integrazione ed i diritti di persone migranti, in una visione allargata di cittadinanza. Persegue la finalità di fungere da osservatorio permanente sulle questioni inerenti alla propria missione, e da laboratorio, progettando pratiche finalizzate all’integrazione.

Promuove, inoltre, lo scambio di informazioni ed esperienze relativamente al tema dell’integrazione con lavoro di rete, interagendo con le varie istanze locali. Osserva le dinamiche dell'immigrazione e dell’integrazione a Novara, interpretandole anche con il supporto di dati raccolti sul territorio e rapporti annuali. Si propone, infine, come interlocutore privilegiato di supporto e di stimolo verso i soggetti e le istituzioni preposte all’integrazione e promozione dei diritti umani.

"Viviamo in un paese - commentano dal Coordinamento Gentes - in cui sempre più si va affermando una società variegata e multiculturale. Ciò nonostante, la paura del diverso tende a prevalere rispetto alla conoscenza. Lo scambio tra identità culturali diverse, tra persone di diverse origini, culture, fedi religiose, orientamenti, che condividono il sogno di una città all’interno della quale i diversi popoli presenti non vivano solo uno accanto all’altro, ma si incontrino, deve riuscire a far cadere i pregiudizi che portano alla separazione e non alla integrazione. Con la realizzazione di iniziative, il Coordinamento Gentes vuole garantire l’affermazione di una società senza discriminazione né razzismo. Perché siamo tutti sotto lo stesso cielo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Trecate: muore travolto dal treno

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Incidente a Novara: schianto tra due auto all'incrocio, un ferito

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

  • La ricetta del Pane di San Gaudenzio

Torna su
NovaraToday è in caricamento