Omegna, non basta più il sacchettino: i proprietari di cani dovranno avere l'acqua per pulire la pipì

Nuovo regolamento di polizia urbana che obbliga i padroni a sciacquare l'urina

I padroni dovranno lavare via la pipì dei propri animali

Non basta più il sacchettino: ora i proprietari di cani di Omegna dovranno avere con sè anche una bottiglia d'acqua, pena una multa da 25 a 500 euro.

Il caso ha scatenato clamore nel comune lacustre, tanto da arrivare alla cronaca nazionale e approdare su Rai 1. Il nuovo regolamento di polizia urbana stabilisce infatti che i proprietari di cani che portano a spasso il loro amico a quattro zampe saranno obbligati ad avere con sè non solo il sacchettino per raccogliere le deiezioni "solide", ma anche una bottiglietta d'acqua per sciacquare dove l'animale ha urinato.

Dal Comune spiegano che il provvedimento si è reso necessario per il decoro urbano, visto che Omegna è una città turistica. Favorevoli i commercianti, che spesso trovano "ricordini liquidi" sulle serrante, un po' meno i padroni, che da oggi in poi per portare a passeggio il cane saranno costretti a girare con una scorta di acqua. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Trecate: muore travolto dal treno

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Incidente a Novara: schianto tra due auto all'incrocio, un ferito

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

Torna su
NovaraToday è in caricamento