Blitz della Digos contro gruppi di estrema destra, è di Oleggio uno dei 3 arrestati

L'uomo, 51 anni, è stato fermato in un albergo vicino all'aeroporto di Forlì

E' di Oleggio uno dei tre uomini arrestati durante l'operazione della Digos di Torino, che ha portato al sequestro, in diverse province del Nord Italia, armi da guerra nella disponibilità di soggetti "orbitanti" nell’estrema destra oltranzista.

Si tratta di un 51enne che è stato fermato in un albergo vicino all'aeroporto di Forlì insieme al suo socio, uno svizzero di 42 anni, anche lui finito in manette. I due, secondo quanto ricostruito dalla polizia, sarebbero di detenzione e messa in commercio di un missile aria/aria Matra in utilizzo alle forze armate del Qatar. Il terzo arrestato è invece un 60enne di Gallarate, che in casa custodiva un vero e proprio arsenale di armi da guerra, detenute illegalmente.

L’operazione, coordinata dalla Procura di Torino, ha interessato le Procure di Forlì, Novara, Busto Arsizio, Pavia e le locali Digos delle Questure che sono state dirette dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione-Ucigos. Le indagini sono ancora in corso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Lo stadio di Novara set cinematografico per un giorno: si cercano comparse

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Tragedia a Castelletto: muore investito dal camion della nettezza urbana

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • E' un rifugiato politico l'uomo che vagava a piedi con un coltello sulla A4: arrestato dopo 24 ore di ricerche

Torna su
NovaraToday è in caricamento