Tornano dal Costa Rica con 12 ovuli di cocaina nell'intestino: arrestati

I due, un novarese e un vercellese, stavano rientrando dall'aeroporto di Malpensa quando sono stati fermati dai carabinieri

Gli ovuli di cocaina recuperati dal carabinieri

Avevano 12 ovuli di lattice pieni di cocaina nell'intestino: è questa la "scoperta" che hanno fatto quasi casualmente i carabinieri di Vercelli nei giorni scorsi.

C.F., 48 anni, residente in provincia di Novara, e M.L., 52 anni, vercellese, stavano viaggiando su una Peugeot 207 verso Vercelli dopo essere atterrati all'aeroporto di Malpensa. I due, che erano di ritorno da un viaggio in Costa Rica, sono stati fermati dai carabinieri a Borgo Vercelli per un normale controllo stradale.

I militari hanno notato un'insolita agitazione e hanno così deciso di portare i due alla stazione dei carabinieri di Vercelli. I vacanzieri hanno ammesso di essere in possesso di sostanze stupefacenti contenute in ovuli, che avevano introdotto nell'intestino poco prima dell'imbarco.

Dopo l'evacuazione i carabinieri hanno sequestrato i 12 ovuli, che contenevano 168 grammi di cocaina, oltre a 3500 euro in contanti. I due sono stati arrestati.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achraf travolto da una moto mentre era in bicicletta

  • Bambino investito a Novara: gravissimo in ospedale

Torna su
NovaraToday è in caricamento