Parcheggi selvaggi in pieno centro, una brutta abitudine dei cittadini

La segnalazione sulla consuetudine dei parcheggi selvaggi in pieno centro a Novara ci arriva direttamente da un nostro lettore: "Ho visto più di una macchina sostare in zone non autorizzate senza che venisse fatta la multa"

Parcheggiare in modo corretto è un segno di rispetto delle regole del codice della strada ma anche di rispetto verso gli altri. Purtroppo, da una segnalazione arrivata da un nostro lettore, pare non sia una prassi di tutti, almeno nel centro storico novarese. 

"Qualche giorno fa - scrive il nostro lettore -  mi ritrovavo in centro per fare delle commissioni. Ad un certo punto mi sono fermato per osservare una realtà sconcertante, comune a molte città e purtroppo anche a Novara, e che denota una noncuranza e un non rispetto delle regole da parte dei cittadini".

L’auto bianca nelle foto (vedi la photogallery) era parcheggiata all'incrocio tra corso Cavallotti  e  via dell’Archivio, mentre il/la conducente era andato a vedersi con molta calma le vetrine che costeggiano il corso.  

"In quel momento - continua il lettore - un vigile passava proprio su quella strada, costeggiando l'auto, nel frattempo  parlava anche al telefono, voglio sperare con la centrale, e non ha fatto nemmeno un cenno di controllo o  la multa per divieto di sosta. Io sono un semplice cittadino e credo che i vigili siano autorizzati a fare le multe. Intanto si sono formate due belle code, in c.so Cavallotti e nell'adiacente via dell' Archivio. Dopo circa dieci minuti buoni, il/la conducente è saltato/a fuori e l’ha spostata come se niente fosse, senza che le avessero fatto un controllo o chiesto un documento, con la possibilità di tornare indenne a casa. Dieci minuti dopo, ero ancora nei paraggi e ho notato che è arrivata un’auto dei vigili, e tanto per far vedere che facevano qualcosa, hanno preso i blocchetti delle multe e hanno fatto dei controlli alle auto parcheggiate, senza conducente a bordo, sul lato sinistro di corso Cavallotti, corso lungo il quale vige il divieto di sosta su ambo lati per chi non lo sapesse".

"Chiudo questa mia segnalazione con degli interrogativi: qualcuno ha commenti da fare? Possibile che un vigile, in divisa e in orario di lavoro, seppur assorto in una telefonata anche di lavoro per carità, non osservi la realtà e ponga fine ad un mal costume che sempre più sta dilagando nelle nostre città?".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borgolavezzaro, 49enne trovato morto in casa: ipotesi suicidio

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Bellinzago, trovata morta in casa da oltre dieci giorni: 20 cani senza cibo e cure

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 7 e 8 dicembre

  • Villadossola, cade in un canale in bicicletta e muore

  • Marano Ticino, aggrediti da un cane in strada: il padrone scappa senza prestare aiuto

Torna su
NovaraToday è in caricamento