Meteo: la primavera 2017 tra le più calde degli ultimi 60 anni

Secondo la relazione dell'Arpa, la stagione primaverile di quest'anno ha avuto le temperature massime più elevate dell'intera serie storica

Immagine di repertorio

La primavera 2017 in Piemonte è risultata la terza più calda degli ultimi anni. Secondo la relazione dell'Arpa, nella distribuzione storica delle ultime 60 stagioni primaverili, infatti, ha avuto le temperature massime più elevate dell'intera serie storica, con un'anomalia positiva di 2.6°C nei confronti della norma del periodo 1971-2000. 

Secondo Arpa, meritano inoltre una citazione gli episodi di gelate tardive che si sono verificati tra il 18 ed il 21 aprile e nei primi giorni del mese di maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le precipitazioni, la stagione primaverile 2017 è stata la ventiduesima più secca degli ultimi 59 anni, con 254 mm medi ed un deficit pluviometrico di circa 75 mm (pari al 23%) rispetto alla climatologia del periodo 1971-2000.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Incidente in tangenziale a Novara: motociclista finisce contro il guard rail

Torna su
NovaraToday è in caricamento