Borgomanero mette in sicurezza i corsi d'acqua

L'Amministrazione aspetta l'ok dalla Regione per poter dragare, a proprie spese, l'Agogna

torrente Agogna, Borgomanero

A fine mese sono previsti diversi sopralluoghi nel medio novarese per procedere alla pulizia e messa in sicurezza dei corsi d'acqua come il torrente Agogna, ma anche la Meja e altri rii.

In particolare l'Amministrazione comunale di Borgomanero, che ha già provveduto (due volte all'anno) al taglio dell'erba nel letto del Torrente Agogna, attende le autorizzazioni da parte della Regione Piemonte per poter dragarla. "Avremo così finalmente un torrente più pulito, che darà sicuramente un altro aspetto alla città - commenta il sindaco Sergio Bossi - vogliamo togliere le isole di limo e detriti. Nel frattempo attendiamo il sopralluogo della Provincia, il presidente Matteo Besozzi ha detto che è un bellissimo lavoro, però di soldi non ce ne sono,quindi i lavori saranno a carico del Comune".

Nel frattempo si stanno mettendo in sicurezza i rii e le rogge, un primo lavoro è stato effettuato su un tratto del Rio Grua. 

Potrebbe interessarti

  • 5mila trapianti di rene eseguiti in Piemonte: l'ultimo a Novara

  • Come smettere di fumare in dieci passi

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

  • Il potassio: dove trovarlo e i benefici

I più letti della settimana

  • Novara, le baby gang tengono in ostaggio la zona del Carrefour di viale Giulio Cesare

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Castelletto Ticino, rimane schiacciato da una pianta che stava tagliando: morto sul colpo

  • Ritrovato il giovane novarese scomparso in Spagna: sta bene

  • Arriva "Antonino Chef Academy”: strada chiusa due mesi per lo show di Cannavacciuolo

Torna su
NovaraToday è in caricamento