I carabinieri trovano i rapinatori seriali di negozi, ma sono già in carcere

I due avevano agito al Vero Caffè e in altri sei negozi della stessa catena

Agivano sempre nello stesso modo e sempre in negozi della stessa catena.

Ad avere un'ulteriore ordinanza di custodia cautelare sono stati  B.W.D, classe 1975, e B.A., classe 1966, residenti ad Arona, che si trovano già nel carcere di Busto Arsizio. I carabinieri sono riusciti a dimostrare la loro colpevolezza per ben sette rapine: i due infatti, hanno colpito sette negozi, di cui diversi di cialde Vero Caffè, tra le province di Novara, Verbania e Varese. I rapinatori arrivavano in una zona poco distante dal negozio con uno scooter e un'auto: cambiavano la targa al ciclomotore, compivano la rapina e poi tornavano all'auto per cambiare abiti e targa, di nuovo, per poi allontanarsi indistrubati. In totale il bottino dei loro colpi è stato di circa 10mila euro. 

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare in dieci passi

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

  • Da settembre panoramica dentaria presso la Radiologia di Arona

  • Il potassio: dove trovarlo e i benefici

I più letti della settimana

  • Esselunga assume a Novara e provincia: come candidarsi

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Creavoladossola, donna trovata morta nella notte nei boschi vicino a casa

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Arriva "Antonino Chef Academy”: strada chiusa due mesi per lo show di Cannavacciuolo

  • Castelletto Ticino, rimane schiacciato da una pianta che stava tagliando: morto sul colpo

Torna su
NovaraToday è in caricamento