I carabinieri trovano i rapinatori seriali di negozi, ma sono già in carcere

I due avevano agito al Vero Caffè e in altri sei negozi della stessa catena

Agivano sempre nello stesso modo e sempre in negozi della stessa catena.

Ad avere un'ulteriore ordinanza di custodia cautelare sono stati  B.W.D, classe 1975, e B.A., classe 1966, residenti ad Arona, che si trovano già nel carcere di Busto Arsizio. I carabinieri sono riusciti a dimostrare la loro colpevolezza per ben sette rapine: i due infatti, hanno colpito sette negozi, di cui diversi di cialde Vero Caffè, tra le province di Novara, Verbania e Varese. I rapinatori arrivavano in una zona poco distante dal negozio con uno scooter e un'auto: cambiavano la targa al ciclomotore, compivano la rapina e poi tornavano all'auto per cambiare abiti e targa, di nuovo, per poi allontanarsi indistrubati. In totale il bottino dei loro colpi è stato di circa 10mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

Torna su
NovaraToday è in caricamento