Viaggio in Cina pagato e mai partito: "Gli acconti sono stati versati" replica l'agenzia di viaggi

La titolare dell'agenzia spiega di essersi messa subito a disposizione dei carabinieri

L'agenzia di viaggia di Borgomanero

Prosegue la querelle sulla mancata partenza di un gruppo di 35 novaresi per la Cina.

Martedì 5 novembre la comitiva, principalmente composta da pensionati residenti nel borgomanerese, sarebbe dovuta partire alla volta di Pechino, ma all'ultimo la vacanza è stata annullata dal tour operator, Canella Tour, che ha avvisato i viaggiatori che non era possibile partire per il mancato versamento delle quote di viaggio. I viaggiatori, che avrebbero saldato interamente la quota all'agenzia "I viaggi di Angela" di Borgomanero, hanno quindi cercato di contattare la titolare dell'agenzia, senza riuscirvi.

"La titolare dell’agenzia “I viaggi di Angela” - spiega il legale della donna, Donato Giovannella - contrariamente a quanto affermato, non si è resa irreperibile senza lasciare alcuna traccia di sé. Qualche giorno fa, prima che la notizia fosse resa pubblica, la titolare, di propria spontanea volontà, si presentava dinnanzi alla Stazione dei carabinieri di Borgomanero fornendo loro la versione dei fatti, dalla quale vi è ragione di credere che potrebbero emergere profili di responsabilità, anche penale, in capo ad altre persone. La donna - prosegue l’avvocato - si sta mostrando largamente collaborativa rendendosi reperibile ai militari per qualsiasi chiarimento in merito".

Il tour operator aveva spiegato che aveva "fatto di tutto per far partire lo stesso il viaggio, ma purtroppo non è stato possibile. Abbiamo intrapreso un'azione legale con l'agenzia I viaggi di Angela".

"Ad oggi non risulta mossa alcuna iniziativa, sia civile che penale, da parte del tour operator a danno della titolare dell’agenzia - replica l'avvocato -. Il tour operator risulta essere da diverse settimane a conoscenza della situazione de quo, tanto da aver tentato di addivenire a una soluzione alternativa volta a scongiurare la cancellazione del viaggio, senza tuttavia trovare esito positivo per mancanza di accordo tra le parti. Riguardo al viaggio in Cina - conclude il legale -  la titolare dell’agenzia ha comunque versato degli acconti, come risulterà dalle evidenze contabili".   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercatone Uno: asta per i prodotti rimasti nei negozi, come funziona e dove fare l'offerta

  • Guida Michelin: 5 i ristoranti stellati nel novarese, 3 nel Vco

  • Polo logistico di Trecate: aperte cinque nuove posizioni lavoratorive

  • Meteo, grandinata fuori stagione: strade imbiancate e forti temporali nel novarese

  • Incidente a San Nazzaro, schianto fra due auto: tre feriti, uno grave

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 9 e 10 novembre

Torna su
NovaraToday è in caricamento