Galliate e il Santuario del Varallino

Nata come chiesetta di campagna, fu poi ampliata grazie alla donazione di una nobildonna che finanziò i lavori. Capolavoro indiscusso di tutto il Santuario è la grande cupola centrale realizzata dal Peracino

La chiesa di San Pietro in Vulpiate, più nota come Santuario del Varallino perchè ricorda il più celebre Sacro Monte di Varallo Sesia, si trova poco fuori dall'abitato di Galliate, nella Valle del Ticino.

Nata come chiesetta di campagna, già nel 1500 attirò attorno a sè molti fedeli spinti lì dalla devozione per l'immagine, ritenuta miracolosa, della Vergine Maria nell'atto di porgere al bambino una pera.

Secondo la tradizione, fu proprio una nobildonna romana a cui venne concessa la particolare grazie di essere stata liberata dalla possessione demoniaca a finanziare l'ampliamento della chiesa, dando così il via ai lavori che sarebbero durati fino a fine Ottocento.

L'edificio ha una struttura a pianta centrale, attorno al grande vano ellittico si aprono le dieci cappelle laterali e un ampio presbiterio, dove sono raccolti i Misteri della Redenzione. La fonte di ispirazione, sia per la struttura architettonica che per le decorazioni, fu il battistero romano di Novara, che tra i secoli XVII-XVIII subì un notevole rimaneggiamento venendo totalmente affrescato, tanto da apparire oggigiorno irriconoscibile in quelle vesti.

Innumerevoli furono gli artisti che si spesero per il completamento della parte decorativa del Santuaro, ma due sono i nomi che spiccano: il valsesiano Lorenzo Peracino, che si dedicò agli affreschi, e il romano Dionigi Bussola, autore invece delle sculture.

Capolavoro indiscusso di tutto il Santuario è la grande cupola centrale realizzata dal Peracino negli anni tra il 1765 e 1767 e raffigurante l'incoronazione della Vergine e il Paradiso.

Il cantiere del Santuario venne poi completato con le statue neoclassiche di Giuseppe Argenti nel 1841-42.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

[fonte: www.turismonovara.it]

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • "Fase" 2 | Sì a sport, passeggiate e montagna: tutte le regole in Piemonte

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie nei centri commerciali (anche all'aperto) e bar chiusi entro l'una

  • Incidente mortale a Pogno, motociclista cade sulla strada e muore

Torna su
NovaraToday è in caricamento