Arona, sigilli della Forestale in un cantiere edile

Oltre al sequestro, è stato anche denunciato il titolare della ditta

Sigilli della Forestale in un cantiere edile ad Arona. E' successo lo scorso 28 giugno, dopo un controllo dei militari della stazione carabinieri forestale di Gozzano e Nebbiuno.

Ad essere sequestrato è stato un cantiere per la realizzazione di interventi di edilizia residenziale privata. Da un controllo più approfondito, è infatti risultato che erano stati effettuati conferimenti di rifiuti in maniera non autorizzata. In particolare, fa sapere la Forestale, erano stati
impiegati illecitamente, per la realizzazione di alcuni interventi, rifiuti da demolizione edilizia.

Oltre al sequestro, è stato anche denunciato il rappresentante legale della ditta esecutrice dei lavori, un uomo residente nel novarese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I rifiuti da demolizione edilizia - spiegano dalla Forestale - sono considerati dalla legge quale rifiuto. Il loro riutilizzo, pertanto, è consentito solo dopo un preliminare trattamento di recupero che possa assicurare il riuso del materiale dopo l’abbattimento di ogni rischio di contaminazione ambientale. Allo scopo di ridurre i costi, non è raro che qualche impresa proceda al riutilizzo di tali tipologie di rifiuti senza adottare tutte le cautele previste dalla legge. La conseguente gestione illecita configura un reato penale ed, in caso di condanna, può essere anche comminato l’ordine di ripristino ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, 5.094 casi in Piemonte: il trend si stabilizza, cauto ottimismo dall'ospedale Maggiore

  • Coronavirus: in Piemonte rimandati bollo, assicurazione, revisione e scadenza dei documenti

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: a Novara è morto il prof. Eugenio Inglese, storico medico del Maggiore

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

Torna su
NovaraToday è in caricamento