Tabaccai e baristi vincono il ricorso: sospesa l'ordinanza sugli orari delle slot machine

Il Consiglio di Stato ha accolto la richiesta di alcuni commercianti novaresi. Bloccata l'ordinanza "Ballarè" sulle macchinette

A febbraio il Comune di Novara aveva emesso un'ordinanza che limitava gli orari delle slot machine nei locali pubblici, di fatto anticipando e ampliando quella che sarebbe poi stata la norma regionale.

Ora è arrivato il momento dei baristi e tabaccai che hanno presentato ricorso al Consiglio di Stato, come avevano già annunciato. Il Consiglio di Stato ha accettato il ricorso e ha sospeso temporaneamente l'ordinanza. 

Fortemente voluto dalla giunta Ballarè, in particolare dall'allora assessore al commercio Sara Paladini, il provvedimento prevedeva che l'accensione delle slot avvenisse solo dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 24 sia nei locali che nelle sale giochi. "L'ordinanza non vuole colpire tabaccai e baristi - aveva spiegato Paladini - ma serve a tutelare le fasce più deboli della popolazione, in particolare gli adolescenti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • "Fase" 2 | Sì a sport, passeggiate e montagna: tutte le regole in Piemonte

  • Novara, bonus bici confermato: come fare richiesta per ottenere fino a 500 euro per biciclette e mezzi elettrici

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie nei centri commerciali (anche all'aperto) e bar chiusi entro l'una

Torna su
NovaraToday è in caricamento