"Attenzione alle truffe", l'allarme dell'Agenzia delle Entrate

Nuovi tentativi di truffa ai danni dei contribuenti sono stati segnalati in questi giorni

"Attenzione ai tentativi di truffa: l’Agenzia delle Entrate non chiede gli estremi bancari al telefono", scrive l'Agenzia in una nota.

"Alcuni cittadini sono stati contattati al telefono da sedicenti funzionari dell’Agenzia delle Entrate che hanno chiesto di conoscere gli estremi bancari del conto corrente per erogare dei rimborsi. L’Agenzia ha appreso di questi tentativi di raggiro dalle chiamate ricevute dal Centro di assistenza multicanale di Torino, a cui i cittadini coinvolti si sono rivolti per verificare se vi fossero realmente dei rimborsi a loro favore come annunciato al telefono. L’Agenzia avverte che si tratta di telefonate ingannevoli; i funzionari dell’Agenzia delle Entrate, infatti, non richiedono dati bancari al telefono. Per qualsiasi dubbio è possibile rivolgersi ad un Ufficio territoriale oppure al Centro di assistenza multicanale dell’Agenzia delle Entrate che risponde al numero 800.90.96.96".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

Torna su
NovaraToday è in caricamento