"Attenzione alle truffe", l'allarme dell'Agenzia delle Entrate

Nuovi tentativi di truffa ai danni dei contribuenti sono stati segnalati in questi giorni

"Attenzione ai tentativi di truffa: l’Agenzia delle Entrate non chiede gli estremi bancari al telefono", scrive l'Agenzia in una nota.

"Alcuni cittadini sono stati contattati al telefono da sedicenti funzionari dell’Agenzia delle Entrate che hanno chiesto di conoscere gli estremi bancari del conto corrente per erogare dei rimborsi. L’Agenzia ha appreso di questi tentativi di raggiro dalle chiamate ricevute dal Centro di assistenza multicanale di Torino, a cui i cittadini coinvolti si sono rivolti per verificare se vi fossero realmente dei rimborsi a loro favore come annunciato al telefono. L’Agenzia avverte che si tratta di telefonate ingannevoli; i funzionari dell’Agenzia delle Entrate, infatti, non richiedono dati bancari al telefono. Per qualsiasi dubbio è possibile rivolgersi ad un Ufficio territoriale oppure al Centro di assistenza multicanale dell’Agenzia delle Entrate che risponde al numero 800.90.96.96".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Bellinzago, trovata morta in casa da oltre dieci giorni: 20 cani senza cibo e cure

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 7 e 8 dicembre

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

  • Incidente in via delle Americhe, frontale tra un'auto e uno scooter: ferito un ragazzo, chilometri di coda

  • Bellinzago, nuovo assalto alla banca: i ladri sradicano il bancomat

Torna su
NovaraToday è in caricamento