"Suo figlio ha avuto un incidente, servono soldi": in manette due truffatori

I due falsi avvocati hanno agito anche nel novarese e nel Vco

"Suo figlio ha avuto un incidente, servono i soldi per pagare la cauzione". In questo modo i truffatori convincevano le anziane vittime a pagare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri di Vercelli hanno trovato e denunciato due truffatori, che hanno agito in diverse zone del nord Italia, tra le quali la provincia di Novara e il Vco. I due finti avvocati, G.M.,  di 48 anni, e D.A., di 20 anni, telefonavano tramite dei complici in Spagna, non ancora rintracciati, alle vittime, spesso anziani soli. Dicendo loro di essere gli avvocati di un figlio o di un nipote li convincevano a consegnare contanti e gioielli per pagare una fantomatica cauzione e poi sparivano. Tra il 2017 e il 2018 hanno messo a segno 43 truffe per un ammontare di 40mila euro in contanti e 60mila: i due, che si trovano già in carcere per altri reati, sono stati denunciati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verbania, pestano selvaggiamente due commercianti che li hanno rimproverati: arrestati tre giovani

  • Auto si ribalta sui binari ad un passaggio a livello nel novarese: sfiorato l'incidente ferroviario

  • Coronavirus, arriva il 12 luglio a Novara il laboratorio mobile per i test sierologici

  • Novara, i carabinieri fanno irruzione in un appartamento e trovano decine di oggetti rubati

  • Scontro tra un camion e un treno merci sui binari della Domodossola-Novara

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana dell'11 e 12 luglio

Torna su
NovaraToday è in caricamento