Ubriaca dà in escandescenza al pronto soccorso: blocca le ambulanze e aggredisce medici e poliziotti

La donna, già nota per alcune aggressioni e per aver infastidito i passanti in piazza Gramsci, è stata denunciata

Immagine di repertorio

Non voleva aspettare il proprio turno in pronto soccorso e ha dato di matto.

Sabato sera una donna, Paola Labella, già nota per essere stata protagonista di episodi di violenza in centro insieme al compagno Roberto Perotti, è arrivata al Maggiore per un dolore al labbro provocato dal piercing. I sanitari le hanno assegnato un codice bianco, in modo che i pazienti più gravi passassero prima di lei, che però ha iniziato ad infuriarsi. Dopo aver insultato medici e infermieri ha dato in escandescenza e si è piazzata davanti all'ingresso delle ambulanze, bloccando di fatto l'accesso. Sono dovuti intervenire i poliziotti, che sono stati anche loro aggrediti dalla donna. Inevitabile la denuncia, che ha portato all'obbligo di firma in attesa del processo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

  • Inquinamento a Novara: scatta il blocco del traffico, stop ai diesel Euro 4

  • I 5 migliori ristoranti sul Lago d'Orta

Torna su
NovaraToday è in caricamento