Litiga con la madre e aggredisce i carabinieri intervenuti per calmarlo: arrestato

E' successo sabato sera a Borgomanero. A finire in manette, un 35enne

Foto di archivio

Lite domestica finisce con un arresto. E' successo sabato sera, 22 settembre, a Borgomanero. Protagonista della vicenda, un 35enne di nazionalità ucraina, che è finito in manette per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

L'uomo ha infatti avuto una violenta reazione contro i carabinieri che erano intervenuti sul posto per cercare di sedare la lite tra il 35enne, che era rientrato a casa ubriaco, e la madre. Alla vista dei militari dell'Arma, il 35enne si è scagliato violentemente contro di loro con minacce, insulti e spintoni, arrivando anche a colpire con un pugno l'auto di servizio.

Per riuscire a calmarlo, i carabinieri hanno dovuto utilizzare lo spray urticante. Una volta bloccato, l'uomo è stato quindi portato in caserma. L'arresto è stato convalidato nella giornata di ieri, lunedì 24 settemnre, presso il Tribunale di Novara, che lo ha condannato a 4 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercatone Uno: asta per i prodotti rimasti nei negozi, come funziona e dove fare l'offerta

  • Guida Michelin: 5 i ristoranti stellati nel novarese, 3 nel Vco

  • Polo logistico di Trecate: aperte cinque nuove posizioni lavoratorive

  • Meteo, grandinata fuori stagione: strade imbiancate e forti temporali nel novarese

  • Incidente a San Nazzaro, schianto fra due auto: tre feriti, uno grave

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 9 e 10 novembre

Torna su
NovaraToday è in caricamento