Vespolate, il consiglio comunale secondo il gruppo "Insieme per migliorare"

Il gruppo di minoranza critica le scelte del consiglio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Nostre considerazioni generali su questo Consiglio Comunale.

           Dobbiamo ancora una volta constatare la mancanza di democrazia partecipata, dove, per la maggioranza, importante è “blindare”, con la sola alzata di mano per l'approvazione, le loro preventive decisioni già prese sui singoli punti e concludere in fretta gli obbligati passaggi di alcuni argomenti in Consiglio. .      

         Già in apertura, che dire della inesistente verbalizzazione di risposte (se così possono essere chiamate), date nella precedente seduta, dal Sindaco e dall'Assessore Volta a nostre domande poste su disservizi ai Cittadini (per acqua, luce, telefoni) e poi, cogliendo l'opportunità del Consiglio, perchè non relazionare spontaneamente sia sul ripetersi dei disservizi che sull'importante argomento dei lavori di bonifica da amianto ?  

            Il punto 2 dell'o.d.g. è uno dei classici  casi del “tanto ci pensiamo noi”. Un argomento in trattazione a livello di ATEM dal 2011, che non è mai stato portato a livello informativo in Commissione o Consiglio.

             Con la proposta di delibera del punto 4 dell'o.d.g. si è cercato di ottenere il massimo della vendita di fumo. Da tener presente che l'argomento è' da passaggio in Commissione (non fatto) e la maggioranza, in questi anni non ha mai fatto  attività di sensibilizzazione contro la ludopatia,       

Punto da deliberare: la sola variazione della distanza prevista oggi dal Regolamento di 150 mt. Portandola  a  500 mt. (e va bene) Punto e basta. Questo doveva essere il contenuto della delibera ma la maggioranza ha voluto cogliere l'occasione per propagandare una prossima sensibilità sull'argomento.

            I punti 4 e 5, certamente importanti, in una situazione ambientale di chiusura e arroganza creata dal comportamento della maggioranza, per la minoranza non possono che esserci conseguenti decisioni inerenti il proprio ruolo.

            Pertanto un brutto Consiglio, se poi si pensa rapportato a una Comunità di pochi abitanti.            

          Per dare maggior forza e visibilità a questo nostro dissenso, non abbiamo

Torna su
NovaraToday è in caricamento