Programma camerale 2012: presentate le azioni per il 2012

Giovedì 22 dicembre, la Camera di Commercio di Novara ha presentato le azioni e le risorse previste per il nuovo anno. Superano i 3 milioni e 200mila euro i fondi stanziati dall'Ente per l'economia novarese del 2012

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Superano i 3milioni e 200mila euro le risorse stanziate dalla Camera di Commercio di Novara per l’anno 2012.

Gli interventi economici si suddividono in sette linee strategiche, seguendo l’articolazione del Piano strategico pluriennale 2010-2014: attrattività, internazionalizzazione, crisi ed Expo 2015 rappresentano le principali aree d’investimento, con occhio di riguardo a tipicità, efficienza amministrativa ed autorevolezza istituzionale.

"Di fronte a uno scenario connotato da numerose difficoltà abbiamo compiuto un forte investimento sulle imprese - dichiara Paolo Rovellotti, presidente dell’Ente camerale -. Siamo convinti che esse rimangono il vero motore della nostra economia, in grado di dare energia al mercato del lavoro e all’intera società. È tuttavia indispensabile garantire una reale possibilità di fare impresa e di farla crescere: il nostro programma di interventi rappresenta una risposta concreta a queste esigenze e una sollecitazione affinché istituzioni e associazioni non facciano mancare il necessario contributo allo sviluppo del tessuto produttivo locale".

Per rafforzare la competitività delle imprese novaresi sono previsti oltre 866mila euro, volti, in particolare, ad accrescere la qualità dell’offerta turistica e l’innovazione del sistema imprenditoriale. Le varie iniziative includono il Progetto Interreg Italia-Svizzera “Green Meetings by the blue-waters lakes” - che prevede una serie di procedure per ridurre l’impatto degli eventi sull’ambiente - e l’avvio di un nuovo bando di contributo dedicato all’innovazione (a seguito della chiusura a fine 2011 della sezione A, relativa alle imprese non agricole), con l’intento di rendere maggiormente selettivo l’accesso alle risorse. È inoltre allo studio un bando per favorire l’accessibilità delle imprese novaresi alla rete locale di fibra ottica.

Ammontano, invece, a 785mila euro le risorse dedicate a potenziare l’apertura internazionale, che verrà perseguita in via prioritaria attraverso l’Azienda Speciale E.V.A.E.T., il bando di contributo per la partecipazione a fiere e una serie di progetti finalizzati alla valorizzazione dell’agroalimentare novarese sui mercati esteri, con particolare riferimento ai Paesi Bassi, dando così seguito all’incoming di tour operator olandesi realizzato lo scorso ottobre.

Ulteriori 479mila euro sono destinati ad interventi previsti specificatamente per sostenere gli imprenditori nell’affrontare la crisi, soprattutto sul fronte dell’accesso al credito, attraverso azioni condivise con la Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte e rivolte sia al sistema dei confidi sia direttamente alle imprese, per potenziare il ruolo trainante dell’export nella strada della ripresa. Verrà inoltre realizzato un progetto per la salvaguardia delle sartorie di alta gamma novaresi, in raccordo con altre iniziative previste in questo ambito nel corso dell’anno sul territorio novarese.

Una quota significativa di risorse, pari a 380mila euro, viene riservata a progetti legati all’organizzazione dell’Expo 2015, che si concretizzeranno nell’individuazione di un referente per la gestione dei rapporti tra le imprese e l’apparato organizzativo, sperimentando nel corso dell’anno una serie di iniziative che, attraverso la collaborazione della Regione Piemonte, si cercherà ad inserire nel palinsesto di eventi collaterali all’Esposizione.

A queste linee d’intervento si aggiungono gli oltre 300mila euro stanziati per la valorizzazione delle produzioni tipiche novaresi, a partire dai vini vincitori del Concorso Enologico “Calice d’Oro dell’Alto Piemonte”. Anche nel 2012 la Camera di Commercio aderirà alla convezione per la fornitura ufficiale
dei Fiori Tipici del Lago Maggiore alla 39a Marcialonga, in programma l’ultimo weekend di gennaio in Val di Fiemme. Verrà inoltre realizzato un progetto di promozione delle imprese in possesso del riconoscimento “Eccellenza Artigiana” attraverso il loro inserimento in itinerari e pacchetti turistici e sarà rifinanziato il bando di contributo dedicato alla certificazione delle imprese.

Proseguirà, infine, la proficua collaborazione con gli enti locali e le Camere di Commercio dell’Alto Piemonte, così come l’aggiornamento dei sistemi informativi, quali la banca dati SMAIL, dedicati all’analisi del sistema imprenditoriale novarese.

I più letti
Torna su
NovaraToday è in caricamento