Città della Salute, cantiere al via nei primi mesi del 2019

Il nuovo ospedale sorgerà su un'area di 390mila mq e avrà una superficie coperta di 167mila mq

L'investimento previsto è di circa 320 milioni di euro - Foto di archivio

I lavori per il nuovo ospedale partiranno nel 2019. I Ministeri della Salute e dell’Economia e delle Finanze hanno infatti ufficialmente sottoscritto gli accordi di programma integrativi della Regione Piemonte per l’intervento del Parco della Salute, della Ricerca e dell’Innovazione di Torino e della Città della Salute e della Scienza di Novara.

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore alla Sanità della Regione Antonio Saitta, che ha lavorato a lungo con la struttura dell’assessorato e con gli altri soggetti istituzionali coinvolti per completare il complesso iter procedurale. Con l’atto formale dei Ministeri si chiude un capitolo importante e se ne apre un altro, fanno sapere dalla Regione, legato alla procedura dei lavori che dovrebbero partire entro i primi mesi del 2019.

Per Novara, l’investimento previsto è di circa 320 milioni di euro, di cui 95 a carico dello Stato con fondi assegnati alla Regione, 5,2 milioni con fondi della Regione e 219 a carico del privato che realizzerà l’opera.

La nuova struttura sorgerà su un’area di 390mila mq, nella zona piazza d’Armi ed ex polveriera, e avrà una superficie coperta di 167mila mq (compresa l’area per Università, incubatore d’impresa, asilo) mentre la superficie propriamente ospedaliera sarà di 156mila mq. Nel progetto sono coinvolti l’Azienda ospedaliera universitaria, l’Università del Piemonte Orientale ed il Comune di Novara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

Torna su
NovaraToday è in caricamento