Economia: il Piemonte tra le regioni più internazionalizzate

Lo rivela un rapporto di Unioncamere: nel 2011, in 9 mesi, l'export è aumentato del 13,6%. Tra le cause, anche la maggiore attrattività esercitata dai quattro Atenei piemontesi sugli studenti stranieri

Una buona notizia per l'economia piemontese.

Secondo il nono rapporto realizzato da Unioncamere e Regione, il Piemonte è tra le regioni i taliane più internazionalizzate. In particolare, l'indagine ha registrato che nei primi nove mesi del 2011, l'export della regione è aumentato del 13,6%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le statistiche rivelano anche che se il Piemonte oggi sembra essere più internazionalizzato dell'Italia, con una percentuale che si aggira intorno al 21%, il merito è anche della maggiore attrattività esercitata dai quattro Atenei piemontesi sugli studenti stranieri e della più elevate incidenza della popolazione straniera sul totale della popolazione resdiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Violento scontro fra auto e motocicletta: morto un centauro novarese

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente in tangenziale a Novara: motociclista finisce contro il guard rail

  • Cosa fare in città: gli eventi del fine settimana del 4 e 5 luglio

  • Cade dal tetto, 50enne ferito gravemente

Torna su
NovaraToday è in caricamento