Lavazza cerca 150 "degustatori commerciali" a Novara

La Nims, società concessionaria di Lavazza, sta selezionando personale che si occupi di degustazioni e vendite

500 euro per venti vendite e quaranta degustazioni. É questo il compenso medio che un "degustatore commerciale" Lavazza percepisce.

A presentare l'iniziativa sono Luisa Albanese e Cosimo Triani, agenti di commercio operativi per conto di Nims, società concessionaria di Lavazza.

La grande azienda ha deciso di scegliere Novara e provincia come territorio cardine per l'espansione delle vendite: per questo sta cercando 150 nuovi venditori commerciali. Il Comune metterà a disposizione una sala dove i dirigenti possano incontrare i candidati, al piano terra della biblioteca civica Negroni. 

150 le persone da selezionare: saranno dei "degustatori commerciali", come li hanno definiti i vertici dell'azienda, storica prodruttrice di caffè. In sostanza il lavoro consisterà nel partecipare e organizzare degustazioni di caffè, per proporre a potenziali nuovi acquirenti le macchine elettriche di Lavazza. I venditori gireranno per negozi, fiere, centri commerciali, semplicemente offrendo una tazzina di caffè ai passanti per far degistare la bontà del prodotto.

I nuovi assunti saranno inquadrati come collaboratori dell'azienda e percepiranno un compenso proporzionato al numero di vendite e di degustazioni organizzate.

Chi fosse interessato può inviare il curriculum a ufficio.commerciale.la@gmail.com

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Lo stadio di Novara set cinematografico per un giorno: si cercano comparse

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • Tragedia a Castelletto: muore investito dal camion della nettezza urbana

  • E' un rifugiato politico l'uomo che vagava a piedi con un coltello sulla A4: arrestato dopo 24 ore di ricerche

Torna su
NovaraToday è in caricamento