Lavoro: Ain e Provincia insieme per un piano di sviluppo industriale

Il presidente della Provincia Diego Sozzani ha incontrato, ieri sera, gli imprenditori della Giunta dell'Associazioni Industriali di Novara. Obiettivo: accogliere nuove aree industriali

Un nuovo piano industriale per rilanciare l'economia novarese e dare nuovo impulso all'occupazione sul territorio.

E' questo il tema dell'incontro che si è tenuto ieri sera, presso la sede dell'Associazione Indutriali di Novara. Il presidente della Provincia Diego Sozzani ha incontrato gli imprenditori della Giunta dell’Ain.

Accompagnato dall’assessore alla Programmazione territoriale Claudio Nava, Sozzani ha mostrato ai convenuti il Piano di Sviluppo della Provincia: un Cd con tutte le zone disponibili per accogliere nuove aree industriali, i tracciati delle nuove infrastrutture e l’ipotesi di collegare le aree produttive del Novarese con una superstrada che porti fino a Malpensa.

Sono qui in triplice veste: da politico, da amministratore e, soprattutto, da imprenditore. Se non diamo insieme una svolta a questo territorio - ha chiarito il presidente Sozzani - continueremo a restare prigionieri del falso mito di poter fare da soli, quando invece il mondo ci insegna che non si può più distinguere tra micro e macro economia. Il pericolo è di restare isolati, lasciando inespresse le potenzialità di un territorio che non riesce a sfruttare il vantaggio della sua collocazione geografica. La nostra centralità rispetto a Milano e Torino non ha impedito che grandi realtà imprenditoriali si insediassero in altri territori, penso a Ikea. Per non parlare di Amazon e Whirpool, conquistate dal Polo logistico di Piacenza. E noi? Allo stato attuale rischiamo di restare fuori dai giochi”.

Quello delineato durante l'incontro appare un quadro certamente critico, che chiama a un salto di livello nel rapporto tra le amministrazioni pubbliche e la società civile.

Dobbiamo ritrovare entusiasmo, fiducia e quella complicità fondamentale tra le anime del territorio - ha proseguito Sozzani - in grado di farci fare il tanto atteso salto di qualità. Uno strumento innovativo come il Project financing, a disposizione dei privati e delle amministrazioni, dovrebbe essere maggiormente utilizzato, nell’interesse del bene comune”.

Dopo l’appello al Comune di Novara per realizzare la nuova area di Agognate, la Provincia ha proposto un percorso di crescita comune per dare lavoro al territorio, chiamare nuove imprese e aprire il “Made in Novara” ai nuovi mercati.

Il progetto della Provincia vede Agognate, Pogno, Borgomanero, Cameri collegate tra loro e, quindi, con Malpensa.

Se a questo disegno - ha aggiunto l'assessore Claudio Nava - aggiungiamo il potenziamento del Cim, con l’individuazione di una stazione di lavaggio, possiamo davvero dare un nuovo impulso alla nostra economia. Le nostre infrastrutture sono obsolete e non all’altezza delle nostre produzioni. Non è possibile che il nostro Centro intermodale abbia 600 addetti contro gli oltre 11mila di Verona”.

Al termine dell’esposizione di Sozzani e Nava, il presidente dell’Ain, Fabio Ravanelli, ha confermato l’interesse dell’Associazione Industriali per il documento presentato, “che sarà oggetto di attente valutazioni per mettere a frutto ogni possibilità di sviluppo”.

Ravanelli ha anche ricordato l’impegno della Provincia per una zona franca industriale a sostegno della manodopera e per dare più appeal al territorio.

Certamente - ha concluso Ravanelli - dobbiamo rimboccarci le maniche, perché se non riusciamo a stare al passo di Piacenza e Verona, come possiamo competere con Singapore e Dubai?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Bellinzago, trovata morta in casa da oltre dieci giorni: 20 cani senza cibo e cure

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 7 e 8 dicembre

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

  • Incidente in via delle Americhe, frontale tra un'auto e uno scooter: ferito un ragazzo, chilometri di coda

  • Bellinzago, nuovo assalto alla banca: i ladri sradicano il bancomat

Torna su
NovaraToday è in caricamento