"Pmi Day" 2019: il 15 novembre oltre 800 studenti visiteranno 25 aziende del territorio

Anche Confindustria Novara Vercelli Valsesiala aderisce alla giornata delle piccole e medie imprese promossa a livello nazionale dalla Piccola Industria di Confindustria

Foto di archivio

Sono circa 830 gli studenti di dieci scuole secondarie di secondo grado delle province di Novara e di Vercelli che nella mattinata di venerdì 15 novembre, accompagnati da 43 insegnanti, visiteranno 25 aziende del territorio nell’ambito del "Pmi Day", la giornata delle piccole e medie imprese promossa a livello nazionale dalla Piccola Industria di Confindustria e a cui aderisce anche Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv).

"Il progetto - spiega il presidente del Comitato Piccola Industria di Cnvv, Giorgio Baldini - è stato lanciato a livello nazionale nel 2010 e da allora contribuisce in modo concreto alla promozione della cultura d’impresa tra le nuove generazioni: ha coinvolto quasi 300mila persone nelle varie edizioni, riscuotendo successo e apprezzamento crescenti, ed è inserito nella 'Settimana della Cultura d’Impresa' giunta quest'anno alla 18ma edizione. Come Cnvv non abbiamo voluto perdere un'occasione molto importante per far conoscere le realtà aziendali, con tutte le complessità, gli stimoli e le opportunità che le caratterizzano. I ragazzi potranno vedere da vicino realtà produttive di vari settori, condividendo in modo diretto l’impegno quotidiano e il talento degli imprenditori e dei loro collaboratori".

Gli alunni che partecipano all’iniziativa provengono, per la provincia di Novara, dagli istituti "Bellini", "Bonfantini", "Fauser", "Omar" e "Nervi" di Novara e dal "Leonardo da Vinci" di Borgomanero, mentre per la provincia di Vercelli sono coinvolti gli istituti "Lombardi" e "Ferraris" di Vercelli e gli istituti "Lirelli" e "Magni" di Borgosesia. Le aziende che ospiteranno i giovani visitatori (sei del comparto rubinetteria-valvolame, cinque metalmeccaniche, tre tessili, due del settore chimico-farmaceutico, due dei servizi alle imprese, due alimentari, due agricole, grazie alla collaborazione con Confagricoltura, e una, rispettivamente, per i comparti edile, logistica-trasporti e sanità) sono: in provincia di Novara, Arlunno Carlo (Ghemme), Azienda Ospedaliero-Universitaria Maggiore della Carità (Novara), Brandoni (Romagnano Sesia), Cavanna (Prato Sesia), Dbm (Varallo Pombia), Donetti (Romagnano Sesia), Ebano (Novara), F.lli Francoli (Ghemme), Fandis (Borgo Ticino), Geo4map (Novara), Gottifredi Maffioli (Novara), Ivr (Boca), Massara Christian (Carpignano Sesia), Moveco (Grignasco), Olivari (Borgomanero), Ppg Univer (Cavallirio), Procos (Cameri), Trasgo (San Pietro Mosezzo), Zamasport (Novara) e Za.Ve.Ro (Romagnano Sesia); in provincia di Vercelli, Gessi (Serravalle Sesia), Newform (Serravalle Sesia), Maglificio Franca (Palazzolo Vercellese), S.P. (Stroppiana) e Tosi F.lli (Varallo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Allarme al Fauser: scuola evacuata per un principio di incendio

  • Trecate, otto vigili su 14 chiedono di andarsene dal comando

  • Trenord, sciopero di 23 ore in arrivo: treni a rischio il 15 dicembre

Torna su
NovaraToday è in caricamento