Dalla Regione 11,4 milioni di euro per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità

Il fondo finanzierà l'apertura dei bandi sulla Misura 3 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per valorizzare i prodotti Dop, Igp, Doc, Docg, biologico

Foto di repertorio

E’ stata approvata dalla Giunta regionale il 18 gennaio, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Giorgio Ferrero, la delibera che stanzia 11,4 milioni di euro per l’apertura dei bandi sulla Misura 3 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità del Piemonte, Dop, Igp, Doc, Docg, biologico.

Il finanziamento complessivo deriva da fondi europei, fondi dello Stato e 1, 9 milioni di euro sono stanziati dalla Regione Piemonte.

I bandi regionali che verranno attivati nel 2019 e 2020 sono a sostegno dei costi di certificazione a carico delle aziende agricole per aderire ai regimi di qualità riconosciuti; delle attività di informazione e promozione per gli anni 2019 e 2020 attuate dalle associazioni di produttori sul mercato interno europeo dell’Unione europea in merito ai prodotti di qualità.

"Vogliamo sostenere le aziende e i Consorzi di tutela - sottolinea l’assessore regionale Giorgio Ferrero - nella valorizzazione e promozione delle nostre eccellenze agroalimentari, dando un aiuto concreto anche nelle attività di promozione sui mercati europei".

Potrebbe interessarti

  • Aperitivo a Novara: 6 locali da non perdere

  • Ospedale Maggiore, ostetricia e ginecologia al vertice della classifica regionale

  • Borgomanero, Mauro Porta nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia

  • L'Ordine dei medici contro la "fuga" all'estero dei giovani dottori

I più letti della settimana

  • Piscine a Novara: tutte le tariffe e gli orari dell'estate 2019

  • Ritrovato a Galliate il geometra scomparso da lunedì: sta bene

  • Incidente a Novara: si ribalta in pieno centro a Pernate

  • Geometra scomparso a Bellinzago: l'appello della famiglia

  • Ghemme, punto da un insetto: tenta di salvarsi ma muore il giorno dopo

  • Borgomanero, azienda evade oltre un milione di euro: scoperti anche 15 lavoratori in nero

Torna su
NovaraToday è in caricamento