"Stop cibo anonimo", la mobilitazione di Coldiretti Novara - Vco per l’origine degli alimenti in etichetta

Continua la mobilitazione di Coldiretti Novara - Vco per l’iniziativa "Stop cibo anonimo", per chiedere all’Unione Europea l’estensione dell’obbligo dell’etichetta d’origine su tutti gli alimenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Continua la mobilitazione di Coldiretti Novara - Vco per l’iniziativa "Stop cibo anonimo", per chiedere all’Unione Europea l’estensione dell’obbligo dell’etichetta d’origine su tutti gli alimenti. In settimana si sono moltiplicate le iniziative in mercati, piazze ed eventi. L’indicazione di origine degli ingredienti sull’etichetta consentirebbe di prevenire le falsificazioni e le pratiche commerciali sleali che danneggiano la nostra economia, e permetterebbe ai consumatori di ricevere informazioni accurate sul cibo che scelgono di acquistare. Per fare scelte consapevoli, i consumatori devono conoscere il luogo di raccolta e trasformazione degli alimenti, l’origine, e avere più informazioni sui metodi di produzione e di lavorazione. La petizione europea vede Coldiretti e Campagna Amica tra i promotori ed è sostenuta da varie Organizzazioni in tutta Europa, impegnate per chiedere alla Commissione Europea di agire sul fronte della trasparenza e dell’informazione al consumatore. La formula è quella della Ice, Iniziativa dei cittadini europei, uno strumento che, una volta raccolta la quota di firme prevista, vincola la Commissione Europea a prendere in esame la proposta.

I prossimi banchetti di raccolta firme saranno: venerdi 27 settembre a Borgomanero in corso Roma 58 c/o cortile Bistrot 58; sabato 28 all’Outlet di Vicolungo; domenica 29 alla Badia di Dulzago a Bellinzago, presso l’Azienda agricola Apostolo Franco e alla Fiera Agricola di Pernate nell’Area Ceg di via Lodovico Sforza 107; martedì 1 ottobre ad Arona in corso Repubblica.

Torna su
NovaraToday è in caricamento