La mostra “50 +! il grande gioco dell’industria” in esposizione presso il museo Tornielli

La mostra al Museo Tornielli in occasione della XXII edizione della manifestazione "Studi Aperti Arts Festival"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Il "Grande gioco dell'industria" arriva ad Ameno: presso il Salone Centrale del Museo Tornielli ad Ameno, Novara, dall'1 luglio al 28 agosto sarà possibile visitare l'esposizione iconografica di 50 e più oggetti che hanno fatto la storia della società e dell'impresa italiana.

Dopo essere stata ospitata dall'Ordine degli Architetti di Milano, in occasione del Salone del Mobile 2016 e presso TheNicePlace a Oderzo (TV), la mostra è stata presentata ad Ameno nell'ambito del progetto culturale "Studi Aperti Arts Festival" ma sarà presente al Museo Tornielli fino alla fine di agosto. La manifestazione, giunta alla sua dodicesima edizione, è promossa dall'Associazione Culturale Asilo Bianco, laboratorio di sperimentazione artistica nato dalla volontà di un gruppo di artisti che hanno saputo dare origine a un progetto dinamico, vivo e in continua evoluzione.

Quest'anno il festival ha posto l'attenzione sulla relazione tra il mondo del sociale e il mondo della cultura contemporanea nelle sue diverse declinazioni: l'incontro tra l'arte e il sociale e tra il fare artistico e la progettazione nella società. "Studi Aperti Arts Festival" è una manifestazione multidisciplinare dedicata all'arte contemporanea, al design e all'architettura che coinvolge ogni anno centinaia di artisti provenienti da tutto il mondo.

I protagonisti dell'evento sono stati i progetti e le opere degli artisti, dei designer, degli architetti e degli operatori culturali presenti durante la manifestazione.

Nell'ottica di promuovere il territorio e trasmettere le tradizioni e la cultura d'impresa, il Museo Alessi in collaborazione con Museimpresa - l'Associazione Italiana dei Musei e degli Archivi d'Impresa, ha voluto valorizzare e arricchire il Festival attraverso "50+! Il grande gioco dell'industria". La mostra narra l'evoluzione della storia italiana attraverso il racconto di alcuni oggetti provenienti dagli archivi e dai musei aziendali italiani associati. Una macchina del tempo, una storia attraverso gli oggetti ritmata da invenzioni, intuizioni, azzardi nati dall'ingegno di capitani d'industria e poeti delle fabbriche, di visionari delle officine, entusiasmo delle maestranze e del silenzio delle tavole in studio.

Torna su
NovaraToday è in caricamento