Aspettando la primavera. Con la famiglia nel parco del Museo Meina sul Lago Maggiore

Cosa fare sabato e domenica con la famiglia in attesa della primavera?
Ecco la proposta del Museo Meina, il cultural park del Lago Maggiore, in provincia di Novara, dove trovare un mondo multimediale dedicato alla natura con visite interattive nel parco panoramico, percorsi narrativo-digitali, esperienze creative per i più piccini, mostre su arte e ambiente.

La visita inizierà dalle antiche Serre di Villa Faraggiana, due vivai unici nel territorio, restaurati dopo 60 di abbandono. La “serra bassa” tra i profumi degli agrumi, offrirà una temporanea d’arte dedicata alla natura in collaborazione con Arte ad Arona. Nella “serra alta” si potranno vedere piante essenziali e officinali accompagnati da cenni sulla storia del luogo.

Poi si potrà accedere al parco collinare, con una graziosa vista sulla Rocca Borromea di Angera, dove con il proprio smartphone sarà possibile esplorare la natura seguendo le vicende del racconto interattivo "Il volo del pettirosso". Inquadrando i Qr-code presenti sui cartelli nel parco, sul cellulare si visualizzerà una parte della storia con le indicazioni per cercare alcune specie botaniche; attività da fare anche con i bambini, per insegnare loro qualche nozione sulla natura, imparando… divertendosi. Consigliata prima dell’arrivo al Museo l’installazione di una delle App gratuite presenti sullo store del telefono per leggere i Qr code.

Visioni, effetti multimediali, ologrammi, proiezioni, labirinti, suoni, luci, accompagneranno poi i visitatori nelle sale interne del museo dove è allestito l'originale percorso multimediale “Vox Horti”. Un viaggio virtuale, dedicato alla natura in tutte le sue forme nel quale si seguiranno le avventure di una fanciulla che ha perso il nome e che deve ritrovarlo in uno strano ecosistema con fiori parlanti, personaggi dell’arte e della storia tra enigmi e prove da superare. Per i bambini l'accesso è indicato da almeno 6-7 anni in su. Per tale percorso con ingresso a gruppi e durata 45 minuti, la prenotazione è consigliata visitando il sito del museo.

Una zona apposita attende invece i più piccoli (dai 4 anni in su). I più piccini potranno colorare disegni che poi “magicamente” si animeranno in un grande teatrino interattivo insieme alle maschere della tradizione del Carnevale. I bambini più grandi potranno scegliere da un touch screen una tra le avventure di Bubo Clock e, al termine della visione del relativo cartone animato educativo, completare un quiz che consentirà loro di ottenere un simpatico diploma da esploratore.

La visita completa dura circa 2 ore (apertura museo il sabato e la domenica dalle ore 15 alle 18; parcheggio interno fino a esaurimento). Biglietti € 8 a persona; ingresso gratuito per bambini fino a 5 anni e riduzioni per famiglie. Informazioni su www.museomeina.it o allo 0321 231655.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Oleggio: il Barocco attraverso le collezioni del museo

    • Gratis
    • 30 giugno 2019
    • Museo d'Arte Religiosa "p. Augusto Mozzetti"
  • Open day al sito archeologico di Biandrate

    • Gratis
    • 5 luglio 2019
    • Scavo archeologico

I più visti

  • Tornano gli Streetgames a Novara: sport, musica e street food invadono il centro

    • Gratis
    • dal 22 al 30 giugno 2019
    • centro storico
  • Arona, arriva il laser show unico in Italia

    • Gratis
    • dal 5 al 6 luglio 2019
    • Lungolago
  • Il liberty a Novara: passeggiata tra ville e palazzi Art Nouveau

    • Gratis
    • dal 8 al 14 luglio 2019
    • Casa Francioni
  • Torna il Festival dei fuochi d'artificio: il 30 giugno spettacolo pirotecnico a Orta

    • Gratis
    • 30 giugno 2019
Torna su
NovaraToday è in caricamento