Come Entrare nelle Scuole Militari dell’Esercito Italiano

Le caratteristiche principali delle Scuole superiori ad ordinamento militare

In Italia sono presenti 4 istituti militari:

-Scuola militare Nunziatella di Napoli (Esercito)
-Scuola militare "Teulié" di Milano ( Esercito)
-Scuola navale militare "Francesco Morosini" di Venezia (Marina Militare)
-Scuola militare aeronautica "Giulio Douhet" di Firenze (Aeronautica Militare)

I corsi di studio seguiti presso i licei annessi alle Scuole Militari sono di ordine classico e scientifico, con programmi corrispondenti a quelli previsti per le tre classi del liceo classico e per le ultime tre classi del liceo scientifico, oltre all’insegnamento delle materie militari. Durante l’intero periodo di permanenza presso la Scuola non è consentito agli Allievi di ripetere più di un anno. Seppur con alcune piccole differenze, i programmi di addestramento e l’offerta formativa sono comuni e comprendono:

  • Attività di studio e addestramento – Per conferire a tutti gli allievi una formazione militare di base, indipendentemente da quelle che saranno le loro future scelte di vita e formazione. Essa è tale da fornire un’istruzione militare, conforme alla tipicità della scuola, evitando specificità eccessive. L’attività militare prevede lo svolgimento di discipline come: addestramento al combattimento, istruzione formale, addestramento NBC, armi e tiro, regolamento, topografia. Al termine di ogni anno scolastico è previsto un campo d’arma estivo della durata di tre settimane.
  • Addestramento e istruzione fisica – Gli sport praticati sono vicini sia alla tradizione della formazione militare – scherma, equitazione, judo, nuoto, vela, canottaggio, sci – sia alla usuale valenza formativa, individuali o di squadra (atletica leggera, pallavolo, basket, ecc.).
  • Attività extracurriculari – Durante la frequenza dei 3 anni di corso, gli allievi beneficeranno di alcune visite guidate e soggiorni studio come ad esempio il corso intensivo di lingua della durata di una settimana, che si svolge presso la Scuola di Lingue Estere a Perugia, oppure il soggiorno di studio in Inghilterra della durata di due settimane alla conclusione dell’anno scolastico (riservato a due Allievi che si sono distinti nello studio della lingua).

Per entrare nelle Scuole Militari dell’Esercito Italiano è necessario superare un concorso di selezione, che viene bandito solitamente nei mesi di Marzo/Aprile di ogni anno. Tale concorso prevede il possesso di determinati requisiti e il superamento di alcune prove culturali e fisiche. 

Tutte le informazioni sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione possono essere trovate nel bando di concorso pubblicato ogni anno sulla Gazzetta Ufficiale.

Nell’ambito di ciascun concorso per entrare in una Scuola Militare dell’Esercito, sono previste le seguenti prove e accertamenti:

  • prova preliminare, che consiste in un questionario contenente test intellettivi di tipo logico-deduttivo volti ad esplorare le capacità intellettive e di ragionamento ed ha luogo presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito a Foligno;
  • accertamenti sanitari che si svolgono presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito a Foligno, hanno una durata di circa 2 giorni e prevedono una visita medica generale e visite mediche specialistiche, oltre che accertamenti di laboratorio per il riconoscimento del possesso dell’idoneità sanitaria quali Allievi delle Scuole Militari;
  • accertamenti attitudinali intesi a valutare le qualità attitudinali e carattereologiche dei candidati. Gli accertamenti consistono in una serie di prove attitudinali volte a valutare oggettivamente il possesso delle caratteristiche attitudinali indispensabili per un efficace e proficuo inserimento nella vita e nelle attività delle Scuole Militari;
  • prove di educazione fisica che avranno una durata di circa due giorni e che consistono in vari esercizi fisici quali piegamenti sulle braccia, flessioni del busto dalla posizione supina, salto in alto e corsa di 1.000 metri piani;
  • prova di cultura generale che consiste nella somministrazione di un questionario di tipo culturale che verte sui programmi ministeriali del 1° e del 2° anno di liceo (per il liceo classico la prova verte essenzialmente sulle materie Italiano, Greco, Latino, Lingue Inglese, Matematica, Storia e Scienze Naturali; per il liceo scientifico la prova verte sulle materie Italiano, Latino, Lingua inglese, Matematica, Scienze Naturali, Storia e Fisica). La prova di cultura generale si ritiene superata se il concorrente riporta la votazione minima di 6/10.

Sono Concorsi molto selettivi visto l’esiguo numero di posti disponibili; ad esempio per l’anno scolastico 2019-2020 sono stati messi a disposizione solo 297 posti nelle varie scuole italiane. 

Terminati gli anni, l’allievo delle Scuole Militari consegue il diploma e successivamente può iscriversi a qualsiasi corso di laurea o partecipare ai concorsi per i ruoli delle Forze Armate. Inoltre con il diploma, gli allievi della Scuola navale militare "Francesco Morosini" di Venezia portano a casa anche la patente nautica, mentre gli allievi della Scuola dell'Aeronautica militare "Giulio Douhet" conseguono il brevetto per ultraleggeri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Laurea: è boom d'iscrizioni alle università telematiche online

  • Novara, nuovi corsi all'Omar, al Ravizza e al Bonfantini

  • Università del Piemonte Orientale, rinnovato il Consiglio di amministrazione

  • "Wooooow! Io e il mio futuro": grande successo per la giornata di orientamento

  • Novara, Career Day all'Upo

  • I bambini dell'Immacolata disegnano una spilla contro il bullismo

Torna su
NovaraToday è in caricamento