Altri premi per l'istituto comprensivo di Varallo Pombia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Continuano a fioccare premi per l'Istituto Comprensivo di Varallo Pombia del neo dirigente Giuseppe Amato. Dopo la vittoria, nelle scorse settimane, del primo premio nel concorso letterario Il Meleto di Guido Gozzano, le giovani penne della scuola secondaria di I grado bissano il successo di settembre con un un altro riconoscimento, questa volta per i migliori giornali scolastici alla XXI edizione di Penne e Video sconosciuti di Piancastagnaio. La giuria entusiasta de Il Mare- così i ragazzi hanno intitolato la loro rivista presentata al concorso- ha definito il progetto "straordinario, un dossier, una rivista scientifica, di viaggi, che ricorda il noto National Geographic" e, insistendo sulle qualità dell'impaginazione e delle scelte cromatiche, lo ha giudicato "un giornale sopra le righe". Infine a suggellare la polivalenza dei giovani studenti di Varallo sono arrivati, sempre all'interno del concorso di Piancastagnaio, altri due premi per i cortometraggi de L'Amica di Nonna Speranza- dove con un mix ben riusciuto di musica, poesia e immagini si dà risalto al linguaggio poetico- e Inferno canto V- con una grande prova di interpretazione dei ragazzi, ma nache una notevole location e costumi ben curati. Dunque, l'anno scolastico è iniziato sotto i migliori auspici in riva al Ticino. Giacomo Bianco

Torna su
NovaraToday è in caricamento