Al via all'Università del Piemonte Orientale il dottorato di ricerca in "Food, health and longevity"

Il corso è stato accreditato dal Miur come Dottorato Internazionale e Interdisciplinare

La Scuola di Medicina dell'Università del Piemonte Orientale

È stato pubblicato il 4 luglio 2019 il bando per il nuovo dottorato di ricerca in "Food, health and longevity" dell’Università del Piemonte Orientale, accreditato dal Miur come Dottorato Internazionale e Interdisciplinare.

Il corso, che rientra nel XXXV ciclo di dottorati di ricerca, afferisce ai due Dipartimenti di eccellenza dell’Università del Piemonte Orientale, quelli di Medicina traslazionale e di Scienze della salute. Quello appena varato, infatti, sarà un corso interdisciplinare per formare competenze nelle tematiche "Food" e "Longevity" e colloquiare con più discipline in modo strategico. Il Dottorato sarà caratterizzato da due curricula, "Food, microbiota, and disease" e "Physiopathology of aging", integrando così il ruolo del cibo e del microbiota nella prevenzione
delle patologie per il miglioramento della qualità di vita e la promozione della longevità.

L’obiettivo del curriculum "Food, microbiota, and disease" è fornire competenze su come il cibo e la nutrizione modulino il microbiota e impattino sulla prevenzione e sullo sviluppo delle patologie croniche non trasmissibili. L’obiettivo del curriculum "Pathophysiology of aging" è
fornire competenze sui meccanismi molecolari e cellulari che determinano la longevità e l’invecchiamento in salute. La presenza di discipline umanistiche favorirà l’integrazione delle tematiche dei due curricula nel sociale, nell’etica e nell’antropologia, favorendo una ricerca innovativa e responsabile, come suggerito dai programmi Horizon.

Il dottorato ha 14 posti disponibili, di cui 11 coperti da borsa di studio. La scadenza per la presentazione della domanda è fissata al 6 agosto 2019 alle ore 12; l’esame di ammissione si terrà a partire dal 17 settembre. Le stesse scadenze valgono anche per gli altri corsi di dottorato attivi all’Università del Piemonte Orientale.

Potrebbe interessarti

  • Università, al via all'Upo i progetto "Restore" e "Premurosa" sulla rigenerazione dei tessuti muscolo scheletrici

I più letti della settimana

  • Università, al via all'Upo i progetto "Restore" e "Premurosa" sulla rigenerazione dei tessuti muscolo scheletrici

Torna su
NovaraToday è in caricamento