La Goletta dei Laghi torna sul Lago Maggiore: nel mirino la qualità di acqua e spiagge

Dal 10 al 12 luglio i tecnici di Legambiente saranno al lavoro per il campionamento delle acque e delle spiagge

Foto di archivio

Al via la quarta tappa dell’edizione 2018 di Goletta dei laghi, che arriva anche quest'anno sul Lago Maggiore. La campagna di Legambiente realizzatain collaborazione con il Conou - Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati - e Novamont, da 13 anni attraversa l’Italia per monitorare la qualità delle acque, degli ecosistemi e dei territori lacustri.

Il lavoro della Goletta dei Laghi si concentrerà su due fronti principali di indagine: quello dell’inquinamento microbiologico e quello delle microplastiche sulle spiagge e in acqua. L’equipaggio sarà operativo per i campionamenti sulle acque e sulle spiagge del Lago Maggiore, sponda piemontese e lombarda, dal 10 al 12 luglio.

"La Goletta dei Laghi ha il compito di individuare le criticità dei bacini lacustri - spiegaSimone Nuglio, responsabile della Goletta dei Laghi - non solo dove sappiamo esserci maggiore afflusso di bagnanti, ma soprattutto dove intravediamo un rischio più elevato di inquinamento, la cui causa è principalmente legata all’inefficienza del collettamento fognario dei comuni interni e ai pochi depuratori presenti che non riescono a raccogliere tutte le acque reflue. Anche quest’anno, per la terza volta, il fronte di indagine si estenderà anche alle microplastiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achref travolto da una moto mentre era in bicicletta

Torna su
NovaraToday è in caricamento